Come superare una grande delusione d’amore

Dopo aver riassunto nel precedente articolo come cambia il proprio stato d’animo in una delusione d’amore, ho scritto questa breve guida per aiutare tutti quelli che stanno vivendo questa brutta fase della loro vita.
Dimenticare un amore di dieci anni è diverso dal dimenticare un amore di sei mesi. In una storia lunga i sentimenti assumono dei connotati profondi e ci si sente pienamente facenti parte della vita dell’altro. Se ciò viene a mancare sarà più difficile distaccarsi ma assolutamente possibile. Con la forza di volontà si può ottenere tutto quello che si vuole, basta crederci!
Se reagirai con coraggio scoprirai che una delusione d’amore ti porterà verso una vita migliore e potrai innamorarti di nuovo con maggiore maturità e consapevolezza.
Il dolore, la sofferenza e gli errori hanno sempre aiutato l’uomo a migliorarsi e a renderlo più forte e poi… nessuno è mai morto per una sofferenza d’amore!
La forza dell’uomo sta proprio nell’affrontare le difficoltà e nel superarle, servendosi di esse come fonte di insegnamento per vivere una vita sempre migliore.
Sii forte e pensa che tra poco sarai più felice di quanto lo sei mai stato/a!

Come superare una grande delusione d'amore

Ecco cosa fare per superare una delusione d’amore!

Se hai vissuto un abbandono o un torto da una persona che amavi devi reagire fin da subito.
Le ferite gravi sono lunghe a guarire. Il tempo poco alla volta cancella tutto ma tu puoi fare molto per accelerare questo percorso.

  • Accetta quello che è successo.
    All’inizio di un forte trauma emotivo ci si fanno mille domande, ci si chiede perché è successo e ci si sente in colpa con sé stessi. Ricordati che il tuo benessere viene prima di tutto. Una delusione d’amore, benché triste, ti aiuta ad essere più forte, più combattivo/a e a diventare una persona migliore, cosa che non riguarda chi prende la decisione di lasciare l’altro. Accetta quello che è successo e vedilo come parte della tua vita. Non disperarti ma vedilo come un’occasione per migliorarti e per cambiare vita in senso positivo.
  • Esci spesso in compagnia.
    Parla, ridi, scherza e sfogati con qualcuno che ascolta volentieri. Frequenta gente allegra che ti faccia ridere. Esci spesso. Vanno bene le discoteche, i concerti, le feste di compleanno, le uscite di gruppo, l’importante è conoscere gente nuova e simpatica, capace di trasmetterti emozioni positive. Ciò allontana dalla tua mente il passato e proietterai la tua mente verso una nuova vita.
  • Non ascoltare musica d’amore e triste.
    La musica amplifica le emozioni: se ascolti musica melanconica o triste alimenti la sofferenza che stai vivendo.
    Ascolta brani eroici e combattivi che ti infondano quello slancio vitale di cui hai bisogno.
  • Tieni la mente impegnata.
    Tutte le cose che impegnano il corpo e la mente allontanano il passato dalla tua mente.
    Leggi bei libri, pratica uno sport, dedicati ad un particolare hobby, fai qualche attività creativa con gli amici… distrarrai la tua mente e conoscerai persone nuove. Scaricherai lo stress e migliorerai il tuo umore. L’attività fisica, in particolare, provoca il rilascio di endorfine, ovvero dei neurotrasmettitori con proprietà simili all’oppio che ti aiutano a regolare l’umore.
  • Divertiti e svaga la tua mente.
    Svagati, parla, ridi, scherza, in modo da riscoprire le emozioni positive utili per ritrovare la tua serenità.

Dopo questi consigli generali, ho riportato qui sotto delle riflessioni approfondite che ti aiutano molto.

Dopo una delusione d’amore cancella subito l’ex dalla tua vita

A questo punto viene naturale la domanda “ma come posso cancellare una persona con la qualche ho vissuto 9 anni della mia vita?”
E’ difficile ma bisogna farlo perché serve a sé stessi.
Seguendo il cuore, vorremmo a tutti i costi ritornare insieme a chi ci ha lasciati anche se siamo stati traditi o trattati male.
Alcuni poi vorrebbero almeno conservare un rapporto di amicizia con l’ex.
Anche se è difficile rimuovere dalla propria mente una persona che fino ad ieri si abbracciava, coccolava e con cui si faceva l’amore, lottare contro il cuore, anche se spinge in direzione opposta, è la scelta migliore per allontanare da sé gli stati d’animo negativi.
Rimanere amici con l’ex è un buon modo per… darsi una zappata sui piedi!
Chi si è comportato male logorando irreversibilmente il rapporto e la fiducia reciproca, deve diventare subito parte di una realtà della propria vita chiamata mondo dell’indifferenza.
Il mondo dell’indifferenza è rappresentato da quelle persone completamente sconosciute, equiparabili ai passanti che si incontrano mentre si passeggia fuori casa e verso i quali si può rivolgere al massimo uno sguardo.

L’odio e il rancore portano dentro sé uno stato d’animo negativo che traspare negli altri, rovina i rapporti umani e blocca la spontaneità e le emozioni positive che si vivono quando ci si butta tra le braccia di una nuova persona.
Se l’ex si fa sentire di proposito, ignoralo/a completamente, oppure sfottilo/a un po’ e fagli/falle capire che ti ha fatto un favore andandosene via da te.
La delusione d’amore che stai vivendo devi trasformarla nella migliore opportunità della tua vita per cominciare un’esistenza bellissima, ricca ed emozionante.
Amando una persona, oltre ad aver vissuto tanta felicità insieme a lei, hai accettato suoi i problemi, le difficoltà, i suoi difetti e hai cercato di aiutarla come potevi. Avendola amata con tutto te stesso/a hai la coscienza a posto e le porte del futuro ti daranno solo gioia.
Nelle storie molto lunghe, soprattutto se sono le prime, si fatica a comprendere che in realtà esistono persone con cui si sta meglio insieme, perché non si è in grado di concepire un mondo affettivo migliore! Se sei rimasto/a solo/a amando in buona fede, la tua delusione contribuirà sicuramente alla tua felicità futura.
Per dimenticare l’ex archivia completamente le vostre foto, i vostri ricordi, le lettere, i regali passati. Rimuovilo/a da tutti i social network dove eravate amici (a meno che tu voglia tenerlo/a tra i contatti per una specifica ragione, ma te lo sconsiglio).
Non ascoltare musica che te lo/a fa ricordare, se no la memoria involontaria ti riporterà al passato. Evita di frequentare luoghi che ti richiamano la vecchia storia. Cancella dalla tua mente ogni possibile coinvolgimento della memoria involontaria.
Vivi nuovi momenti magici, emozioni nuove, viaggi in mete esotiche e romantiche, in modo da assaporare fin da subito una nuova vita!

Per rinascere dopo una delusione d’amore, aumenta la tua autostima

Dopo una delusione d’amore, l’autostima tende a crollare a terra.
Ci si sente abbandonati, derisi e talvolta preferiti a qualcun’altro.
Chi viene lasciato, chi è stato tradito o chi si accorge di essere stato preso in giro per molto tempo e tenuto come “partner provvisorio” ha un crollo tremendo della sua autostima e sovente pensa che l’ex abbia trovato una persona migliore.
Innanzitutto ciascuno ha i suoi pregi, i suoi difetti e il suo carattere.
Se il/la tuo/a ex se n’è andato via è perché ha trovato una persona più compatibile, non una persona migliore. Oppure potrebbe anche essere caduto/a in un inganno.
Prova ad immaginare se qualcuno gli/le avesse fatto intravedere una vita lussuosa o una sistemazione solo per portarselo/a a letto o più semplicemente per sistemarsi. In quel caso hai perso nulla e sii felice.
Comincia da subito una nuova vita! Ama te stesso/a, ciò trasparirà agli altri e ti vedranno interessante.
Anima e corpo sono un’entità unica. Inizia dal tuo corpo curando il tuo fisico e la tua immagine. Poco a poco conoscerai sempre più persone interessanti e interessate e ti sentirai nuovamente desiderato/a e apprezzato/a.
Iscriviti in palestra o pratica uno sport per sentirti meglio. Ti vedrai bello/a e attraente e la tua autostima volerà nel cielo, riflettendosi sulla tua sicurezza e sui rapporti con gli altri. Se poi ti butti anche in uno sport aerobico come la corsa, la bicicletta o il nuoto, oltre a migliorare il tuo aspetto estetico scaricherai la tensione e lo stress e questo si rifletterà sulla tua serenità interiore.
Qui trovi dei consigli pratici per migliorare la tua autostima in modo efficace e duraturo.

Paura della solitudine dopo una delusione d’amore? Non pensarci nemmeno!!!

Chi viene abbandonato di colpo quasi sempre ha una paura tremenda di rimanere solo.
A causa di questa paura precipita in un circolo vizioso e vive i rapporti con l’altro sesso in due modi possibili: in modo ossessivo o in modo rassegnato.
Nel primo caso, una persona, dopo aver trovato un compagno o una compagna, lo/la ricerca ossessivamente per paura di perderlo/a. Quest’ultimo/a, sentendosi soffocato/a e oppresso/a si allontanerà. L’altro/a sarà nuovamente abbandonato e vivrà un’ulteriore delusione.
Nel secondo caso una persona, ormai rassegnata, si fidanza con il primo che capita.
Questo spirito di rassegnazione viene trasmesso involontariamente all’altro, che si distaccherà progressivamente. Chi rimane nuovamente solo, avendo vissuto un ulteriore abbandono, perderà progressivamente fiducia in sé stesso e si isolerà sempre di più. In alternativa, rassegnandosi, si accontenterà della prima persona che riesce ad attrarre.
Questa strategia dell’ultima spiaggia regala storie brutte, prive di sentimenti e potenzialmente instabili se gli interessi e i caratteri sono troppo differenti e soprattutto se mancano veri sentimenti.
Amati, apprezzati e fregatene di quello che è successo, migliorerai la tua capacità di attrarre e diventerai come un buco nero stellare, un soggetto che indirettamente attirerà a sé molte persone attraverso la positività, proprio come dice la stessa Legge di Attrazione. Sarai pieno/a di amici e di persone che ti verranno dietro. Se sarai solare la tua vita migliorerà in un modo inverosimile e conoscerai un mucchio di amici con cui instaurare dei nuovi legami affettivi.
Renditi attraente giocando sugli aspetti caratteriali ed estetici. Cura la dieta, tonifica il tuo corpo, cura il look e preparati a diventare come un’enorme calamita.
Esci spesso e conosci sempre persone nuove, divertenti e allegre che ti trasmettano allegria, felicità ed emozioni positive. Tu le trasmetterai a sua volta agli altri e li attirerai nel tuo mondo degli affetti!
Infine tieni a mente che l’attrazione dipende relativamente dall’età. Basta vedere certe attrici della tv che farebbero impazzire ragazzi molto più giovani di loro. Pertanto, qualunque età hai, renditi attraente!

Supera definitivamente una delusione d’amore vincendo la paura d’amare!

Bene, sei giunto/a al termine del percorso per vincere la tua delusione d’amore!
Resta solo più la paura d’amare, una forza interiore che affligge tutti quelli che hanno subito un grande trauma emotivo, in modo particolare chi è molto sensibile.
La paura d’amareè un un meccanismo di difesa del nostro cervello. Esso infatti immagazzina i successi e gli insuccessi e condiziona emotivamente le tue scelte ed emozioni se richiamano un evento accaduto in passato.
Chi ha sofferto in amore fatica ad innamorarsi. Più è stato male più avverte questa difficoltà. Questi condizionamenti del cervello si chiamano “fattori di rafforzamento“, ovvero sono i fattori che rafforzano il nostro comportamento (da cui derivano le nostre scelte) davanti ad una circostanza, generando emozioni, in questo caso negative.
La paura d’amare è da combattere perché ci preclude di vivere le belle occasioni che ci passano davanti.
E’ una forza che impedisce di lasciarsi andare, di amare pienamente e felicemente una persona a causa della paura di innamorarsi nuovamente e poi di prendere un’altra delusione.
Chi ha sofferto tanto sa cosa vuol dire essere lasciato, tradito o preso in giro: quando ha l’occasione di legarsi affettivamente ad una persona avverte questa paura e blocca il suo cuore.
La paura d’amare si manifesta in questi modi:

  • Chi ha paura d’amare vive in modo apparentemente normale senza però concedersi una vita affettiva e sessuale soddisfacente.
    In altre parole si isola dal mondo e preferisce la solitudine totale pensando che le donne o gli uomini sono tutti cattivi, infedeli, traditori non fidandosi più di nessuno.
    Se vuoi rimanere solo/a sono contento per te ma se non è ciò che desideri devi cambiare il tuo modo di pensare.
    Esistono persone profonde, sincere e serie, che inaspettatamente sono rimaste sole dall’oggi al domani. Queste persone sanno amare e cercano un compagno o una compagna per la vita. Cosa aspetti a trovarle? Quanto vuoi aspettare per sentire il tuo cuore battere forte e intensamente?
  • Un soggetto vive storie superficiali senza alcun coinvolgimento emotivo per paura di subire un abbandono e soffrire ancora.
    Questo è comprensibile nelle prime fasi di una delusione d’amore quando si è ancora confusi ed impreparati a vivere una storia importante, ma se permane negli anni ci si priva della gioia di innamorarsi nuovamente e si rischia di far soffrire chi è innamorato.
    Esci sempre con una persona che ti comunica qualcosa e che ti attrae. In questo modo vivrai una vita affettiva e sessuale bella e appagante!
  • Un soggetto vive la cosiddetta “sindrome dai piedi di piombo“.
    Questo nome bizzarro descrive il comportamento di quei soggetti che si frequentano poco alla volta, piano piano, aprendo il cuore a piccoli passi, come se la storia evolvesse al rallentatore.
    Ci si vede poco, si fanno le cose in maniera progressiva senza mai sbilanciarsi troppo, si esce insieme e lentamente si pensa al futuro.
    Dopo una grande delusione d’amore, la cosa più bella è rinascere completamente e iniziare da subito una nuova vita piena di emozioni. Togli il pedale dal freno e goditi la vita insieme al tuo/a partner! Una storia d’amore va vissuta al 100% fin da subito!


In conclusione…
Come hai visto, puoi benissimo uscire da una delusione d’amore e tutto dipende da te.
Apri te stesso/a e il tuo cuore al mondo perché l’amore non pioverà dal cielo.
Dopo una grande delusione d’amore è normale avere paura d’amare e di sognare ma aprendo il cuore supererai questo timore. Se hai amato una persona con tutto te stesso/a e hai fatto il possibile per regalarvi il massimo della felicità insieme metti il cuore in pace e cominicia una nuova vita, ricca, bella, appagante, piena di amici e conoscenze e datti alla pazza gioia!
L’amore ideale è solo una pura invenzione di un romanticismo ancora presente ai giorni nostri. Le persone mutano nel tempo e la persona ideale per te 10 anni fa potrebbe non esserlo più ora. Il carattere e la personalità cambiano negli anni e ciò sta alla base del progresso stesso dell’umanità.
Sii tranquillo/a con te stesso/a: se hai amato con tutto il cuore, sii sereno/a perché le angosce, le paure e i tormenti manterranno solo emozioni negative dentro di te.
Accetta tutto ciò che è al di fuori del tuo controllo, compreso il dolore e la sofferenza e vedili come una possibilità di miglioramento della tua vita.
La tua forza e il tuo valore sta proprio nella capacità di superare anche i momenti più difficili.
Le delusoni d’amore sono un bene, ti fanno diventare una persona forte, ti insegnano a lottare davanti alle difficoltà e a rialzarti se qualcuno ti fa cadere. Ti regalano la capacità di raggiungere i tuoi sogni in qualunque circostanza, nonostante le difficoltà della vita.

Quando ti rinnamorerai nuovamente, il tuo passato sparirà come una goccia d’acqua nell’oceano e il dolore che hai vissuto diventerà insignificante. Nel tuo cuore ci sarà solo più gioia!
Il dolore e la sofferenza hanno sempre aiutato l’uomo e lo hanno reso molto più forte, maturo, responsabile, previdente: in altre parole lo hanno reso una persona migliore.
Sappi che sarai una persona migliore. Il futuro è nelle tue mani e TU sei il/la responsabile della tua felicità.

 

294 pensieri su “Come superare una grande delusione d’amore

  1. Mauro

    A me è successo di condividere un importante sentimento extraconuigale nato gradualmente e quasi inaspettatamente. I primi contatti sono avvenuti in autunno su Badoo. Lei ogni tanto lasciava qualche strano ed incontante “ciao” a cui in realtà, proprio a causa di questa discontinuità, non davo un peso importante.
    Poco prima del Natale, le occasioni di dialogo scritto a distanza sono state maggiori, ma a causa di sue discontinuità, ho deciso di troncare quel se pur breve contatto che certamente aveva manifestato una sua piacevolezza paradossalmente compatibile.
    Col nuovo anno, a gennaio inoltrato lei si fa più presente, ma non ci eravamo sentiti al telefono se non per saluti fuggevoli a causa dell’uso di gestori diversi. Io sapevo che non avrei potuto cambiare gestore a favore del suo per via de contatti pregressi di lavoro, né mi sareeb risultato fluido avere una seconda sim snza che questo non venisse notato. A lei ci tenevo, ma mi rendevo conto al tempo stesso che, avendo capito che lei avrebbe potuto potenzialmente prendere una sim del mio stesso gestore, se continuava a non farlo nonostante il mio esplicito ma non insistente invito, mi sarebbe suonato come una mancanza di un effettivo suo interesse per un ulteriore approfondimento del nostro dialogo.
    A febbraio le decide di prendere una sim del mio stesso gestore e quindi abbiamo la possibilità di condividere dialoghi anche lunghi ed approfonditi a voce (oltre che per iscritto nella chat di msn dove nel frattempo ci eravamo trasferiti su suo invito).
    Il dialogo si evolve e si rivela decisamente più compatibile dei primi tempi. Diventa sempre più coinvolgente, costante e presente in diversi momenti della giornata. Mattina, lavoro, uscita, pomeriggio e sera (momento in cui avevo anche la possibilità di vederla in cam, oltre che leggerla o sentirla a voce). Ad aprile, sulla scorta della conoscenza reciproca (idee, modo di fare, interessi, stile di vita, sensibilità) maturata nel dialogo scritto, a voce e nelle immagini reciproche, decidiamo di vederci anche di presenza. Anche lei trova il modo per potersi allontanare dalla sua città con una motivazione capace di non destare sospetti a casa, e quindi scegliamo una città neutra, un luogo riservato e discreto, coscienti entrambi che quell’incontrarsi anche di presenza non nasceva da nulla di banalmente curioso, ma stava avvenendo di comune accordo e desiderio poiché “a distanza non era possibile abbracciarsi” e quindi non si poteva che fare incontrandosi anche di presenza.
    Ci sentiamo poco prima di incontrarci in camera e la vado a trovare lasciandole dietro la porta pochi minuti prma (a sua insaputa) un mazzo di tulipani bianchi (così come lei aveva avuto modo di dire in uno dei tantissimi dialoghi a distanza). Lei, apre la porta, mi vede in fondo al corridoio, nota il mazzo di tulipani bianchi, li raccoglie mente io a passo di quasi corsetta la raggiungo sull’uscio e l’abbraccio mentre la porta si richiude alle nostre spalle.

    Replica
    1. Mauro

      L’abbraccio sembra interminabile. Nel tempo di quel primissimo contatto fisico dopo mesi di dialoghi e dialoghi a distanza, non avvertito alcuna sensazione di estraneità nell’accogliere il suo corpo tra le mie braccia. Siamo stati per dei lunghi momenti stretti a sentirci l’uno sul tatto dell’altra e a respirare per la prima volta l’uno la fragranza dell’altra, una fragranza mista di quella dei vestiti, di qualche essenza e della pelle. Poi ci guardiamo dritti negli occhi, e ci baciamo a lungo, delicatamente… quasi a scoprire poco per volta sapori e morbidezze labbiali che prima, nonostante la conoscenza a distanze, sconoscevamo l’uno dell’altra. E’ tutto molto piacevole, tenero, dolcissimo e sempre più passionale e sballante. Respirarla mi regalava delle sensazioni di intimità consolidata che avevo la sensazone di conoscerla da molti anni. E lei, nelle movenze del suo corpo e nelle parole che mi rivolgeva, mi confermava tutta la sensazione di intimità pluriennale (anche se era solo da 4 mesi che le nostre due vite si erano casualmente incrociate ed era nato gradualmente un dialogo importante).
      La nostra gioia di vederci e finalmente toccarci pervadeva le penombre delicate della camera. Le mie mani “prendevo appunti” della pelle delle sue spalle, dei suoi capelli, delle palpebre dei suoi occhi, delle sue orecchie, delle sue labbra, della sua lingua, delle sue mani dalla pelle secca ma dolcemente familiari, dei suoi capezzoli e del suo seno, dei suoi fianchi ginecomorfi, delle sue cosce e della cicatrice “importante” (risalente alla sua infanzia) che porta sulla coscia sinistra.

      Replica
    2. Manfredi Gugliaccio

      So bene come ti senti. Ci sono delle volte che anch’io mi sento come se mille piccoli pezzi d’emozione scagliati dal ciclope che vive nello scoglio delle nostre incertezze mi colpissero lasciando sulla mia anima una macchia che nemmeno Omino Bianco riuscirebbe a smacchiare; una macchia che, proprio come l’amore, è in continuo divenire e si espande fino a evaporare in un gas inerte che si lega con l’aria che poi respiro e quindi torna dentro di me in una sorta di ciclo mistico.

      Replica
    3. Anonymous

      Ho visto adesso il tuo post ed una domanda mi sorge spontanea: Cosa hai fatto dopo, hai chiuso l storia vecchi, quella nuova o hai continuato con tutte due? te lo chiedo per aiutare un’amico che ha un problema simile: è appena andato a stare con la ragazza con cui sta da oltre 6 anni ma per caso ha conosciuto un’altra persona con cui ha provato esattamente quello che hai descritto tu ed ora non sa che fare se buttare tutto all’aria (casa, 7 anni insieme ecc..) o chiudere con questa nuova storia anche se sembra quella giusta per sensazioni, emozioni e tutto il resto con il dubbio che facendo così potrebbe chiudere la porta proprio all’anima gemella!!! Io non so cosa consigliargli per questo chiedo a te? che ne dici, che hai fatto?

      Replica
  2. C.

    Ciao Fabio!! Ti racconto la mia storia. Premetto che stavamo insieme da 7 anni.Succede che un giorno mi tratta male davanti ad un amico dicendomi una frase alquanto maleducata, mi imbestialisco e lo lascio. lui torna dopo una settimana con tanto di rose, sms in cui mi chiede scusa e bla bla bla. Torniamo insieme anche perchè lo amavo e il mio lasciarlo era più un modo di fargli capire che il suo comportamento era stato poco signorile.Stiamo insieme per due giorni poi vengo a sapere una bugia (ma porca miseria…siamo tornati insieme da due giorni, abbiamo parlato di sincerità, di un rapporto maturo ecc ecc.) mi arrabbio come una bestia e gli dico per telefono che è un immaturo, bugiardo e altre cose… lui mi cerca per 3 giorni (solo sms) poi SPARISCE…..Mentre io ero nella disperazione totale vengo a sapere tramite altre persone che circa 4 giorni dopo esserci lasciati già ci provava con un’altra ragazza conosciuta in un locale ma durò poco, molto poco direi, anzi forse non era nemmeno iniziata perchè dopo un mese stava già con un’altra persona conosciuta tramite altri amici!!!
    E dopo pochi mesi ci è andato anche a convivere. Quello che doveva essere il periodo più bello e felice della mia vita (mi stavo per laureare) fu trasformato in mesi di pianti, tristezza e infelicità
    totale, mi è crollato il mondo addosso.
    Lui non ha voluto più vedermie sentirmi, da due persone che il giorno prima avevano dormito insieme siamo diventati due perfetti sconosciuti.
    Non mi spiegavo come una persona che diceva di amarmi, avere un futuro con me, andare a
    convivere, mi aveva detto persino che voleva un bambino (qui la mia intelligenza mi ha salvata… gli dicevo che prima volevo laurearmi, sistemarmi con un bel lavoro, una casa mia e poi ci avremmo pensato) aveva potuto sostituirmi dal giorno alla notte… 7 anni cancellati così.
    ma come si fa?? come dicevi tu, credo che del bene, anche se non si ama, c’è con la persona con la quale si hanno condiviso 7 anni idi vita.
    Lui mi disse di avermi odiata per le parole dette, e che dopo tutti i miei insulti si era disinnamorato…
    ma per piacere!!!!! Posso delle parole far disinnamorare così una persona o contano i fatti nella vita?????
    Lui se n’è trovato subito un’altra… non è riuscito a stare solo. Non importa se io Giovanna, Michela, Francesca, Emanuela ecc ecc gli bastava UNA! e una se l’è trovata.
    Non credo lui avesse questa ragazza anche prima, altrimenti che motivo avrebbe avuto di provarci con quella nel locale?
    Io per lui ero ormai SCOMODA. ero scomoda perchè ero intelligente, troppo per lui. ero una rompipalle e lui nella sua mediocrità e semplicità (sia nel vivere che nei sentimenti a questo punto…) non avrebbe mai retto il confronto.
    Ora anche per me è passato un anno e mezzo, mi sono laureata, ho un lavoro e certe volte penso ancora a lui. Sarei bugiarda a dire che non mi manca e mi domando se quello che manca sia veramente lui o l’abitudine, lo stare in coppia, perchè la mia coscienza dice…MA UNO COSì “FACILOTTO” LO VORRESTI VICINO? come padre dei tuoi figli? come marito? la risposta è NO!
    Uno che lascia la persona con cui è stato 7 anni fuggendo, senza dare spiegazioni, senza volerla più sentire, senza sapere come va, se sta bene, come procede con la tesi, come sta l’altra famiglia (per i miei genitori era un figlio), niente di niente. Ma i valori dove sono??

    Replica
    1. C.

      La nostra storia era molto tranquilla nel senso che non avevamo particolari problemi di coppia, si viveva in tranquillità, stavamo insieme il giusto, ognuno aveva i propri spazi io stavo all’università,
      lui lavorava, ci si vedeva la sera ma non sempre e nei week-end e non c’era niente che non andasse se non i litigi che esistono in qualsiasi coppia esistente su questa terra.
      Lui mi desiderava sempre, anzi da quel punto di vista non vedevo proprio cambiamenti in lui, piuttosto li vedevo in me….. io ero cresciuta. io non avevo più 17 anni.
      Mi chiedo ogni giorno se ora sia felice, se un giorno si sveglierà e si chiederà se conosce la persona con la quale dorme, con la quale mangia e con la quale a breve…avrà un figlio.
      Mi domando se un giorno mi penserà e si chiederà cosa ha perso.. ossia una persona che pur standoci da tanti anni lo amava come fosse il primo giorno e stravedeva per lui.
      Io sono una bella ragazza ma vedi Fabio non voglio stare con nessuno ora nonostante tutto questo tempo… declino inviti e se capita di dire di si mi pento e disdico il tutto.
      Sono confusa e quello che so è che questa cosa mi ha scosso dentro, mi ha procurato una ferita che non so quando si rimarginerà, lui era il mio primo ragazzo e io non vedevo nessun altro nella mia vita al di fuori di lui, per me c’era lui e basta.
      Scusami per la lunga storia, leggere le tue parole mi ha comunque fatto capire che ogni male non viene per nuocere. magari anche per me dopo tutta questa sofferenza si apriranno le porte della felciità.
      Ciao
      C.

      Replica
    2. M.

      Ciao C.

      Ti rispondo non solo per empatia, avendo anche io una
      brutta delusione alle spalle, ma anche perchè so che quando ci si sente
      giù per questioni come questa si trae giovamento dal sentire altre
      storie. NOn credo si tratti del classico “mal comune, mezzo gaudio”, ma
      semplicemente del fatto di sapere che purtroppo il dolore esiste per
      tutti e che non è sempre colpa nostra se le cose non vanno come
      speravamo che andassero.

      Te la faccio breve: io sono stato per
      nove anni con una ragazza che credevo perfetta. Aveva molte qualità in
      effetti e del tempo trascorso assieme non rimpiango quasi nulla. O
      meglio, non rimpiango quasi nulla se lo guardo con gli occhi con cui
      guardavo la nostra relazione al tempo, quando essa era viva. ma di mezzo
      c’è il suo comportamento orrendo che, con gli occhi di ora, mi fa
      ripensare a tante cose.

      Lavoravamo in due città diverse e lei era
      insoddisfatta del suo lavoro che la esauriva e non le lasciava tempo
      libero. O almeno, così mi diceva. Io ho trovato tre anni fa un lavoro
      all’estero, in un Paese in cui lei voleva andare già prima di me. Avevo
      uno stipendio che finalmente mi avrebbe permesso di occupami di
      entrambi, di progettare un futuro che l’Italia non ci permetteva e che
      noi avevamo sempre sognato. Un anno fa, dopo averne a lungo parlato
      assieme, sono partito con la sua promessa di raggiungermi. Avrei nel
      frattempo preso una casa che fosse accogliente per entrambi, le avrei
      preparato tutto, dalla macchina, alle possibiità di lavoro, al visto.
      Avevo pensato anche ai piccoli oggetti che sapevo le piacevano….dopo
      nove anni conosci aspetti di una persona che lei forse neanche ricorda
      di averti mostrato. Già, però ce ne sono anche altri di aspetti che
      invece vengono tenuti segreti: in questo caso c’è quello di essere
      rimasta una bambina. Ha iniziato a giocare via sms, come i ragazzini
      delle medie: non so se davvero venire, sono insicura, si è vero vengo,
      però…

      Non mi dilungo su come ho reagito io, ma ti assicuro che
      credo di essere stato esemplare, ma ti dico come è finita: dopo averla
      raggiunta nelle sue ridicole fughe da sè stessa, ho scoperto che il
      giorno dopo era scappata con un altro, negando gran parte delle sue
      parole degli ultimi anni. Si è prodigata nel far apparire il suo come un
      sacrificio, come una scelta estrema, come il risultato dell’essere
      finita in balìa degli eventi.

      Ho sofferto? Si, molto. È ancora
      così importante per me? Per un po’ ho creduto di si: le avrei dato tutto
      perchè pensavo che valesse tutto, nessuno che io abbia incontrato
      prima, durante o dopo la nostra relazione mi sembrava come lei. Inizio a
      riguardarla ora: la sua superficialità mi fa schifo, il suo ego emerso
      nei momenti di crisi, la sua dipendenza da altri e l’incapacità di
      decidere per sè, sempre nella necessità di ricevere consigli da altri su
      come condurre la sua vita. Mi spiace solo averle permesso di causarmi
      tanta sofferenza, quella è stata una mia debolezza. Per il resto so che
      ho perso tanto, oltre a lei, a causa di quella mia debolezza, ma almeno
      ho lasciato precipitare la sua immagine molto in basso nella mia scala
      di valori; il posto che lascia libero verrà preso da qualcuna…per ora
      penserò a me, a distribuire sorrisi a chi lo merita e a vedere un po’
      come andranno le cose. Il tempo non mitiga soltanto la sofferenza
      interiore, ma riorganizza anche l’umanità e a volte raddrizza i torti.

      Credo
      che gioia e appagamento, dolore e noia siano i quadranti di un orologio
      che non si fermerà finchè viviamo; tutti dobbiamo attraversare queste
      fasi, quindi…accettiamo quello che viviamo, utilizzando il tempo per
      prepararci le condizioni per la prossima gioia.
      In bocca al lupo!

      Replica
      1. antonella

        ciao,mi sono trovata per caso in questo sito e diciamo che ho una situazione simile.Ho trovato impiego a 800 km da casa,lavoro statale e indeterminato.Sto con una persona da 9 anni.Il mio ragazzo,disoccupato,ha sempre detto che appena mi sarei sistemata mi avrebbe raggiunta e avrebbe trovato lavoro li,appoggiandosi da me per ovvie ragioni.Io il mese prossimo parto,lui ha deciso che deve pensare a se stesso,a migliorare la sua vita .E quindi lui vuole iniziare l’università(scelta negli anni proposta più volte da me,ma mai acconsentita),e che per lui si possono fare anche anni e anni di distanza e dato che sono io quella che lavora saranno problemi miei come vederci.Mi dice che ora lui ha il suo posto nel mondo,deve pensare a se stesso…Improvvisamente…e io che tra due settimane avevo preso casa per trasferirci ecc.Non so che pensare..

        Replica
        1. Fabio (autore) Autore articolo

          C’è ben poco da pensare… anni e anni di distanza????? Mi dici chi da innamorato ha mai detto una cosa simile?

          Replica
    3. Fabio

      Ciao M, grazie per aver condiviso la tua storia. Anche tu dopo 9 anni.. mi sa che sta diventando un denominatore comune!! In bocca al lupo anche a te e auguri di buone feste.

      Replica
    4. Fabio

      Ciao,
      capisco il tuo stato d’animo triste e ancora scosso da quello che ti è successo.
      Il tuo ex, da come ne hai parlato, a mio parere è una persona immatura, incapace di rimanere solo e ha cercato subito di sistemarsi con la prima che gli è capitata a tiro.
      Pensa solo quella povera ragazza che ora è insieme a lui, che potevi essere tu!
      Hai detto che lui è stato il tuo primo ragazzo, quindi non puoi nemmeno immaginare quanti altri ragazzi mille volte migliori esistono. Ce ne saranno anche di peggiori, ma dalle parole che hai scritto basta poco per essere meglio del tuo ex.
      Non precluderti di vivere altre storie, se no non comprenderai mai quanto scarso è il suo valore e quante persone migliori esistono!
      E poi dalle tue parole si direbbe che ti manca più il contatto umano, la compagnia, l’affetto e il fatto di avere qualcuno vicino che ti pensa e che ti vuole bene veramente.
      Precludere inviti e chiuderti in te stessa non ti aiuterà mai. Basta solo reagire e comprendere che spesso davanti a noi c’è una realtà, nascosta, che non si può nemmeno
      lontanamente immaginare!! Ciao!

      Replica
    5. Anonymous

      Credimi il rispetto non esiste la mia ragazza ha fatto lo stesso cambiata così Dall oggi al domani , agressiva e alla fine non ha neanche avuto di dirmi il tutto in faccia anzi la scusa e voglio del tempo come se io fossi qui per sempre , fanculo ecco il rispetto

      Replica
    6. Anonymous

      Cara C. ho letto la tua storia, esattamente identica alla mia, solo che noi eravamo stati insieme 8 anni…. credimi che sono sbalordita. stessa identica dinamica….incredibile…anche lui mi voleva sposare anche lui innnamoratissimo, poi di punto in bianco alle prime difficoltà ha girato i tacchi in due giorni e se ne è ancdato con un ‘altra con la quale convive tutt’ora…una che gli rende la vita facile, una senza un cervello funzionante che accetta tutto senza mai fiatare…una facile da gestire e poco impegnativa!…pensa se l’avessi sposato, che bell’acquisto avrei fatto…!ho sofferto tanto ed anche adesso a volte ci penso e la cosa non mi lascia indifferente…ma forse è meglio che sia andata cosi…pensa che vita avremmo avuto accanto a uomini così… due gran falsi oltre che codardi…!!!! dovrebbero conoscersi .-)…in bocca al lupo per la tua nuova vita sicuramente piu’ radiosa, dimenticare il passato (imparando pero’ dagli errori commessi) è la cosa piu’ importante per andare avanti con fiducia. un abbraccio virtuale

      Replica
  3. Ale

    sono passati già 3 anni, ma ancora non riesco a saltare fuori dalla profonda delusione del mio amore infranto dopo 12 anni. Ogni giorno, prima di dormire, penso e cerco in internet un sitema rapido per porre fine definitivamente a questa mia angoscia che mi attanaglia sempre più. :-(

    Replica
    1. Fabio

      Ciao Ale, non esiste un sistema rapido per cancellare un amore.
      Tutto dipende solo da te… guarda.. pure io dopo 9 anni ho vissuto un incubo, una storia finita nel peggiore dei modi.. e ne sono uscito, altrimenti non avrei potuto scrivere questo articolo.
      Coraggio.. cerca di non pensare più al tuo passato. Esci con gli amici, svaga la tua mente.. insomma porta la tua mente nel futuro e tra poco la tua angoscia sparirà :-)

      Replica
  4. nic

    È passato un anno da quando è partita per tornare al suo paese, l’India. Sta per sposarsi. Questo significa che la perderò per sempre. La mia anima gemella. Un’indescrivibile tristezza riempie i miei giorni. Tristezza amplificata dal fatto che vivo all’estero, dove mi sono trasferito proprio per non stare più nei luoghi in cui tutto mi parlava di lei. Ma non è stata una scelta saggia. Adesso mi trovo solo e più disperato che mai, in mezzo a volti che mi vedono senza guardarmi, e m mi sentono senza ascoltarmi. La mia vita è fatta di un’infinita successione di atti di sopravvivenza: svegliarsi, lavarsi, vestirsi, andare al lavoro, tornare a case, cenare, dormire. Un’alienazione kafkiana. Un puro trascorrere i giorni. Non so quanto potrò tirare avanti, così. Probabilmente i tuoi consigli mi concederanno un po’ di respiro. Ma non ti ringrazio, per questo. È solo un’agonia che si prolunga…

    Replica
    1. terry

      hai pienamente ragione soprattutto se chi ti ha lasciato e rj iuscito a rifarsi una vita mentre noi continuiamo a star male per loro

      Replica
    2. Fabio

      No, ti sbagli. Nessuno è mai morto per una sofferenza d’amore.
      Puoi rifarti una vita, puoi dimenticarla, puoi vivere una vita più bella.
      Tutto dipende solo da te. Credimi, ci siamo passati in tanti!

      Replica
    3. io

      Nessuno é morto per una sofferenza d´amore? Che te ne sai! La tua opignone é troppo subiettiva! Non sono tutti uguali! Ognuno ha il limite di dolore diverso! Uno puo per amore morire oppure soffrire internamente cosí tanto che gli potra malatia e muoie. Tutte le malatie partono dalla psichica! Invece qualcun´altro piange due giorni e dopo una settimana si trova un´altro partner! Non puoi giudicare tutto riguardando a come affronti i dolori tu.

      Replica
    4. Fabio

      Io non giudico nessuno. Ho solo detto che uscire da una delusione d’amore è una cosa possibile per tutti, basta crederci e reagire fin da subito.
      Come dici tu non siamo tutti uguali, certo! Ci sono persone deboli e persone forti. Quelle forti reagiscono, quelle deboli soccombono. Ma quelle deboli non sono destinate a soccombere: possono migliorarsi, diventare forti e superare le avversità della vita.

      Replica
    5. Linda

      Io sono appena stata lasciata, dopo una settimana lui sta già con un’altra. Sto analizzando le cose ragionevolmente… sto vivendo con crampi allo stomaco quotidiani e lacrime prima di dormire. Ma so che questa cosa passerà. Come è sempre passata. Purtroppo Nic, tu stai facendo di tutto per vivere la sua vita e non la tua. Il dolore è forte, ma non pensi che se è andata così, un motivo c’era?
      Io mi aggrapperò sempre al detto:”Se dio ci toglie una gioia, è per darcene una migliore”. Credici, alza gli occhi e guarda il cielo… vedrai una cosa più immensa di lei.
      Ciao

      Replica
  5. Marta

    Pazzesco come certe persone possano mollarti dall’oggi al domani, così.. come se niente fosse.. è assurdo. Speriamo che anche per me si aprano presto le porte della felicità!

    Replica
  6. C

    Io non sono stata lasciata, ma ho dovuto lasciare.. La situazione putroppo é irreversibile!! non é vero che chi lascia non sta male, anzi, credo che stia peggio. Dico dovuto perché non c’era soluzione, lui non ha fatto nulla per migliorare e questo mi fa stare molto male. Sono sempre stata una ragazza positiva, utilizzavo La Legge Dell’Attrazione, ma da quando l’ho lasciato sto reagendo peggio di come credevo, in fondo é passato solo un mese. I primi giorni dicevo a me stessa: É tutto finito, ora pensa all’Universitá, hai fatto bene a lasciarlo, si sto bene!!In realtá erano tutte balle perché soffocavo il dolore, lo tenevo dentro fingendo che andasse tutto bene! ma non é cosí. Ultimamente mi sto proprio lasciando andare e dalla persona positiva sono diventata la persona negativa che non ha voglia d far nulla per tirarsi su, sono senza forze! Purtroppo nessun puó far nulla, tantomeno la mia famiglia che cerca d starmi vicina. Mi sono dimenticata d dirvi che é stato il mio primo amore!! Spero proprio di poter ritrovare presto la positivitá e la felicitá di un tempo.

    Replica
    1. Fabio

      Ciao C.
      chi lascia sta male lo stesso, ma secondo il mio punto di vista, il maggiore dolore lo si prova quando dall’oggi al domani si scopre di essere stati ingannati, traditi, derisi, presi in giro dalla persona che giurava di amarci. Quando fino ad ieri si abbracciava una persona, e domani la si vede in braccio ad un altro, felice, dicendo che aspettava da tempo questo momento gettando continuamente fango su di noi, allora si prova dentro sé una sensazione indescrivibile che solo chi l’ha provata è in grado di immaginarla.
      Comunque, per ritrovare la positività cerca di uscire spesso con amici divertenti che ti fanno sorridere e frequenta gente allegra e simpatica. Evita le persone depresse e non ti chiudere in casa a pensare al tuo passato. Ci va tempo.. ma tu puoi velocizzare tutto !
      Intanto continua a costruire il tuo futuro e goditi la vita, senza pensare a trovarti subito un uomo. Quello arriverà quando meno te lo aspetti. Ci sono poche ragazze veramente ambiziose, e ti garantisco che suscitano un’attrazione nel genere maschile che non puoi immaginare :-)

      Replica
    2. ivan

      io ho dovuto lasciare xchè pensavo di avere una brutta malattia degenerativa ,la mia è stata solo una scelta dettata dall’amore e da lla paura che questa persona potesse vedermi in condizioni pietose senza poter far niente.con questa idea l’ho lasciata anche perchè non volevo rovinare la sua vita professionale.io adesso sto male,xchè l’ho amata e l’amo ancora. il 10 di agosto compie gli anni, ma so già che dovrò evitare una qualsiasi forma di contatto..viviamo lontani, ma il mio cuore vive con lei

      Replica
  7. C

    Caro Fabio, ti ringrazio per le belle parole! purtroppo sono stata io la persona ad essere presa in giro. Non ho potuto far altro che lasciarlo. Il mio sbaglio é stato di farmi troppi castelli in aria, cosí nel momento che la base ha ceduto, ha ceduto tutto il resto. Come ben sappiamo, la base é la fiducia, di conseguenza senza fiducia non esiste piú rapporto! Sono consapevole di avere 21 anni e che ho tutta una vita davanti, ma cavolo a chi non piacerebbe stare per tutta la vita con la prima persona che si incontra? Ahah io mi vedevo giá sposata con lui e con i figli in un futuro. Spero tanto di potermi rinnamorare, ma sono sicura che avró giá una paura tremenda, perché non riusciró a fidarmi e paura d soffrire nuovamente! Intanto continuo a studiare e pensare a prendermi una laura, poi si vedrá ;)

    Replica
    1. C

      L’unica cosa di cui vado veramente fiera é che io NON CI HO PERSO NULLA lasciandolo! Anzi, lui ha perso molto, non per essere presuntuosa ovviamente, ma aveva i suoi spazi ed ero gelosa al punto giusto. Credo che sia ancora mooolto immaturo, non riesce a gestire un rapporto serio, avrá molto da imparare, come anche io d’altronde :)

      Replica
    2. Fabio

      Certo, senza la fiducia non si va da nessuna parte.
      Ti rinnamorerai, ci vorrà tempo… ma succederà se sei capace di prendere in mano le redini della tua vita da sola. In quel momento, quando conoscerai un uomo che ti piacerà, avrai uno splendido regalo che ti renderà la vita ancora più bella!
      Invece lui, non appena sarà con un’altra, si accorgerà della differenza e capirà realmente quello che ha perso :-)

      Replica
  8. Anonymous

    ciao fabio devi aver vissuto il trauma per raccontarne così sapientemente le emozioni, il dolore e financo l”orrore” che ho vissuto io, ad esempio. Io sono ancora nel pensiero quasi fisso, sospesa tra rabbia e tutti i sentimenti che hai descritto. Faccio tutto ciò che è terapeuticamente appropriato sport, esco…faccio cose, vedo ggente… sto prendendo, per la prima volta nella mia vita, un antidepressivo perché ho capito che non ce l’avrei fatta. Ma dopo 8 mesi, niente…. La cosa più grave è che lavoriamo sia io, che lui, che l’altra nello stesso posto…. E’ orribile… Il tempo non serve, come giustamente dici, se non lo usi correttamente.

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.
      purtroppo si… ho vissuto l’orrore che stai vivendo tu, ma per fortuna io e la mia ex lavoriamo in due posti diversi. Quando ho scoperto che mi ha lasciato per un altro (dopo 9 anni di fidanzamento) ho rotto immediatamente tutti i rapporti e piano piano mi sono ripreso completamente.
      Io capisco quello che provi, perché li vedi tutti i giorni… ed è una sensazione orrenda.
      La tua serenità d’animo viene prima di tutto, quindi io ti consiglierei come prima cosa di provare a cercare un altro lavoro.
      So che in questo momento di crisi non è facile, ma devi usare tutte le tue energie, la logica e la razionalità per ritrovare la felicità.
      Devi cancellare il tuo ex dalla mente e per farlo, inizia a trovare una soluzione per allontanarti definitivamente da lui.

      Replica
    2. Anonymous

      Sono entrata per non so trovare qualcosa che forse mi faccia sentire meglio, ma il meglio non viene, perche mi sembra di avere vissuto questo aspettare il meglio una volta,. due volte, tre quatto e ecc di volte e tutto rimane cosi nel filo…
      La mia storia avrei sognato che fosse diversa come anche voi, ma mi rattrista al infinito perche la ia storia sarà la storia del mio piccolo bambino…
      sono stata lasciata dirisa in faccia appena ho avuto la meravigliosa notizia che aspettavo il mio angelo, lui nella stessa casa de un giorno all’altro presse le sue cose e li porto nella camera da lei da li l’inizio di questo incubo…maltrattamenti indifferenza davanti ai iei occhi loro due insieme e Io dentro una miscela di extraoridnaria felicità per il mio bimbo in attesa e quello che succedeva davanti ai miei occhi, perche tanta falsetà sporcizia e cobardia…
      nonstante tutto col passare del tempo ci ho ricreduto ancora e ancora dirizza…
      Ora pero sono arrivata alla consapevolezza (dataci da lui stesso per il suo comportameto di diffesa per gli altri e nulla per noi-suo figlio) che non l’interessiamo nulla, forse il suo riavvicinamento era solo per lavarsi la coscenza o forse perche ho contribuito Io ad avvicinarlo nonostante il suo reagire di poco interesse, per nulla protettivo e di indifferenza…ho pianto tante volte ora mi sembra strano non sono riuscita a piangere ho solo questa tristezza di una consapevolezza che non riuscirò a capire mai, come un padre puo mettere davanti alla sua propria famiglia, al suo proprio figlio altre persone che per di piu diridono da lui e noi…
      non lascerò mai piu di essere trattata male lui lo ha fatto perche io glielo ho permesso, oprendero le mie distanze e e proteggero il ns. figlio anche da lui

      Replica
    3. Anonymous

      Io e lui nello stesso posto di lavoro.e c è anche lei.dopo tutto il male le bugie bn mi guarda in faccia.una tortura.è una persona doppia che c sa fare cn le donne.tutte lo venerano e io lo odio.ho paura che nn mi passi

      Replica
    1. Anonymous

      Ehhhhh potessi ma non per alibi non posso farlo. Lavoro in un posto pubblico da una vita ed è l’unica sicurezza (finora…) che ho. E così è veramente durissima. Uso tutto razionalità, logica, controllo e ci sono momenti in cui riesco a trovare un equilibrio che mi piace definire “orizzontale” perché comprende tutto, senza raccontermela, senza paliativi ma non lo tengo. Come ti ho detto, faccio tutto ciò che “devo” ma poi… E tu? Sei riuscito a ritrovare fiducia e qualcuno che meriti??

      Replica
    2. Fabio

      Sei grande però… nella tua situazione trovare l’equilibrio è veramente difficile!! Continua così… il giorno che ti innamorerai pazzamente di un uomo che ricambierà i tuoi sentimenti, lo manterrai e inizierai una vita bellissima :-)
      In quel momento la presenza del tuo ex e della compagna non ti toccheranno più minimamente, nemmeno se li vedrai tutto il giorno. Anzi, forse andrai da lui e lo ringrazierai per essersi levato dalle scatole :-)
      Io dopo la delusione, avvenuta circa 3 anni fa, ho avuto fin da subito altre storie… tutte relazioni più o meno durature, eccetto qualche avventura. Ora sto con una donna da oltre un anno, colei che mi ha aiutato a costruire questo blog :-)

      Replica
    3. Anonymous

      Bè tu sei stato più bravo e forse fortunato di me (avete visto Match Point di W.Allen?? è imperdibile)tanti tentativi che probabilmente ti hanno alleviato e lenito il dolore (spesso invece addirittura aumenta quando si sta con qualcun altro..) ti hanno poi fatto arrivare a questa donna con la quale hai addirittura rielaborato in questo modo la tua esperienza. Io, come ti ho detto, sono una brava interprete del vademecum perfetto che hai elencato, ma dopo quasi 9 mesi ho delle cadute verticali. A volte un sottile rumore di fondo, in questa fase pensiero ossessivo, addirittura devo dominare il bisogno, desiderio (masochismo) di parlargli. E’ che ancora non riesco a crederci…Ancora non riesco a cambiare la percezione, le linee del corpo, ucciderlo in qualche modo dentro perché solo così non mi toccherà più. Ma questo lo so, l’ho anche provato con fidanzati passati, ma questo era l’uomo che avevo scelto per la vita. Ma non è tanto la fine di un amore che comunque è terribile, è la menzogna, la mistificazione, la manipolazione le doppie triple vite…compartimenti stagni che non comunicano tra loro..la definizione più adeguata che ho trovato leggendo, studiando è “narcisista perverso”. E poi, quando non si è più dei ragazzini…

      Replica
    4. Fabio

      Ti capisco benissimo… 9 mesi per una delusione d’amore, come ho definito io “traumatica” sono pochini. Io, dopo 3 anni, non ho più bisogno di vedere “uccisa” la mia ex… sinceramente ormai è entrata nel mondo dell’indifferenza.. ora se ci penso.. sebbene ci sono stato insieme 9 anni, la reputo una storia addirittura povera di emozioni, piatta e monotona… se penso alle storie che ho avuto dopo.
      Ho capito che dopo il torto, non era tanto l’amore verso di lei che mi annebbiava la vista (che è decaduto non appena ho scoperto come mi ha trattato), ma quanto l’umiliazione e la presa in giro, manifestata da chi avevo sempre tenuto dentro il mio cuore… E’ stato come dici tu la menzogna, l’inganno, il veder distrutto un castello costruito per anni… e pensare a lei felice (?) con il suo nuovo amore, pronta a sposarsi dopo un mese dopo l’abbandono.
      Avrei voluto gridarle contro… certo… l’ho sognato anch’io. Avrei voluto vederla “uccisa”… ma ora per fortuna non più. Ma ci sono voluti quasi 3 anni per farlo….
      La guarigione è un percorso lungo… molto lungo.. più hai amato e più ti hanno fatto del male, più lungo sarà questo percorso… ma si può guarire.
      Io sono stato bravo e fortunato… tu, quando ce la farai, sarai stata super brava vista la tua situazione, e molto più di me :-)

      Replica
  9. Anonymous

    Si Fabio certo e spero che questa estate mi porti cose buone e come dice Tony Servillo nella “Grande Bellezza”…il futuro è meraviglioso. Grazie a presto

    Replica
  10. Anonima

    Ciao Fabio.. Sono finita un un gran bel macello!! Mettendomi a confronto con i ragazzi che hanno scritto sopra di me, mi sembra di essere una scema.. Si parla di storie che sono durate anni.. la mia invece è durata poco, si tratta di mesi.. è anche una storia parecchio particolare, dove perdevo già in partenza, però fa davvero tanto male adesso… Ho 25 anni, ma purtroppo mi è capitata una cosa dalla quale non riesco a risollevarmi.. Sono due anni che conosco un uomo che abita abbastanza lontano da casa mia, ma per motivi lavorativi, facevo la pendolare quasi tutte le mattine da casa mia per andare a lavoro nel suo paese e ci siamo conosciuti. Circa un anno fa ha cominciato a corteggiarmi, ma vista la sua situazioni (convivente con figli piccoli, il rapporto con lei era già da qualche anno che andava malissimo, e di questo sono sicura.. restavano insieme solo x la felicità dei bimbi) mi sono subito tirata indietro. La mia resistenza è durata qualche mese.. mi piaceva da impazzire lui però era la sua situazione che mi spaventava.. alla fine verso ottobre ho ceduto, e siamo stati “insieme” fino a maggio.. sono stati dei mesi stupendi.. il mio primo “TI AMO” detto a una persona.. ci ho preso una discreta fiammata, mi sentivo e mi sento totalmente innamorata come mai prima d’ora.. anche se la nostra “storia” naturalmente doveva essere nascosta fino a che lui non avesse trovato la forza di lasciarla. Mi ha sempre detto che sono una persona importante, che mi ama, che è invidioso delle persone che stanno con me, etc.. Abbiamo passato insieme 5 giorni, io e lui, fuori.. ci siamo presi una piccola vacanza dove potevamo essere veramente noi.. insomma, 5 giorni da veri fidanzati! quando poi siamo tornati alle nostre vite, lui ha avuto un colpo di testa e se ne è andato da casa.. la situazione poi si è ribaltata perchè ha messo la decisione in mano a lei (se era il caso di sistemare tra di loro o di lasciarsi.. per il bene dei bimbi) e, alla fine, lui è ritornato a casa. Nonostante tutto il mio dolore, non ce l’ho fatta a lasciarlo.. Sono alcune settimane che vedo che la situazione tra di noi è critica.. Ho capito che lui è tornato a casa, e che probabilmente è anche ritornato con la sua compagna per riprovare a stare insieme. Una settimana fa mi ha detto che mi voleva parlare (di sicuro x troncare tutto), ma non è riuscito (secondo me, molto codardamente) a trovare 10 minuti x farlo. io ci sto malissimo.. in cuor mio so che è tutto finito, ma i sentimenti che provavo e provo x lui sono davvero tanto forti.. avrei scalato le montagne! adesso mi sono trasferita da casa mia nel suo paese perchè nel frattempo ho trovato lavoro per 4 mesi, lontana da casa mia, con pochi amici e con la possibilità di vedere sia lui che lei spesso in giro.. ogni volta che lo vedo mi tremano le mani.. non è semplice.. ho anche pensato di lasciare il lavoro e di tornarmene a casa. non so se è giusto però, almeno la fortuna di lavorare ce l’ho e mi sembrerebbe di dare un calcio a una opportunità che in futuro magari potrebbe tornarmi utile.. però è dura ritornare a casa e sapere che lui è a meno di 1 km da te ma non ci puoi fare nulla.. come faccio a superare tutto questo? stò veramente male.. pensavo che fosse veramente l’uomo della mia vita.. so che non si sta comportando bene, e a volte metto anche in dubbio i suoi sentimenti.. se veramente mi amava così tanto come diceva, non mi lascerebbe andare piano piano così.. ma io, intanto, sono qui e ci sto male!

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.
      E’ come hai detto tu. Se ti amava veramente non ti avrebbe lasciata andare così.
      Oppure ti amava ma ha ceduto alla moglie… in questo caso mi pare un soggetto debole, incapace di prendere una decisione da sé.
      Ora hai un lavoro li, e tienitelo stretto, ma intanto cerca qualcos’altro vicino a casa tua.
      Sei una ragazza giovane e puoi trovare un uomo single, non sposato e senza prole da mantenere con cui costruire una vita da zero…
      Forza e coraggio :-) un abbraccio.

      Replica
    2. Anonima

      è difficile dare un colpo secco a tutto.. al lavoro mi hanno detto che probabilmente mi rinnoveranno il contratto. Dovrei essere al settimo cielo, e invece mi ritrovo a pensare ad una scusa x andarmene via da qua.. questa cosa mi sta lesionando piano piano.. in questo momento difficile per noi giovani, ho la fortuna di aver trovato un lavoro che magari in un prossimo futuro mi farà sistemare per il resto della vita con un ottimo stipendio, e io butto via tutto per questa persona.. non so più dove sbattere la testa! ancora oggi, a distanza di 3 settimane, non ha ancora trovato un momento per dirmi quelle cose che tanto mi voleva dire.. io ho cercato di forzare la situazione, ripetendogli più volte di vedersi x parlarne, ma lui dice che non ce la fa ad organizzarsi per vedermi perchè il periodo è difficile (penso che lei lo stia controllando a vista.. come darle torto?).. ma poi me lo sono ritrovato sotto casa ieri mattina che mi diceva quanto gli mancassi e quanto mi vuole bene.. ma io cosa devo pensare? non ce la faccio a troncare tutto. egoisticamente, anche una sua chiamata una volta ogni tanto o un suo sms mi illuminano la giornata che comincia già male la mattina quando mi sveglio perchè attendo con ansia il fine settimana quando ritorno a casa.
      quindi penso.. se troncassi tutto adesso sarebbe ancora più dura da affrontare, qui da sola. e se invece aspettassi senza fare niente e viverla così, con una chiamata al giorno o un caffè ogni tanto, forse mi aiuterebbe a passare questi mesi qua.. sarebbe come usarlo per tranquillizzarmi almeno un pochino.. te cosa ne pensi? :’(

      Replica
    3. Fabio

      Continui con quello che hai, e intanto ti fai nuovi amici.
      Nel frattempo però nulla ti preclude di mandare qualche CV per un lavoro vicino a casa tua.
      In questo modo qualcosa prima o poi si smuoverà.
      Usa la tecnica del miglioramento continuo… anch’io ho un bel lavoro qui a Torino, ma se mi offrissero un lavoro a Milano al triplo dello stipendio non esiterei ad andarci :-)

      Replica
    4. Anonima

      sai cos’è che mi blocca?
      i rimorsi di coscienza..
      in questi giorni ho provato a evitarlo, a non rispondergli al telefono e a fargli capire determinate cose magari parlandoci e mettendolo davanti a fatti compiuti.. ma dopo che l’ho fatto mi sento in colpa.
      so che lui ci rimane male, magari gli sto anche un po’ sull’anima in quel momento perchè mi potrà anche paragonare a una rottura di scatole, e so che non mi comporto bene.. e cominciano i crampi allo stomaco e i rimorsi di coscienza..penso sempre a perchè l’ho detto, al perchè non gli ho risposto al telefono e così via.. e i crampi e i rimorsi aumentano..

      Replica
  11. Anonymous

    Ciao, anche io sono stata da poco lasciata dopo 6 anni e mezzo. E’ stato il mio primo amore e proprio quando tutti i progetti fatti fin’ora si stavano per realizzare, mi ha tradito. Sono passati venti giorni da quando me lo ha detto. Mi sono sentita crollare il mondo addosso. Mi vergogno di me stessa perchè nonostante la sua confessione ho cercato di far finta di nulla, ero pronta a dargli una seconda possibilità che però lui non mi ha mai chiesto. E’ stato tutto così assurdo perchè sembrava che fossi io a dovermi far perdonare, ho cercato in tutti i modi di “riconquistarlo” mentre lui mi diceva di essere confuso, non sapere che fare. Mi ha detto che se è arrivato a fare quell’errore, mai fatto prima, deve essere cambiato qualcosa; se mi avesse amato come prima non lo avrebbe mai fatto. Eppure io proprio non riesco a farmene una ragione, non voglio crederci e non riesco a capire come sia possibile non amare più una persona dal giorno alla notte. Non riesco proprio a lasciarlo andare, è più forte di me, continuo a cercarlo e il pensiero che possa ricominciare con l’altra escludendomi dalla sua vita mi distrugge. Provo rabbia, delusione, vorrei mandarlo al diavolo ma quando parlo con lui mi riduco sempre a cercare di fargli cambiare idea, a supplicarlo di riprovarci illudendomi che le cose possano ritornare come prima. So che per ricominciare devo interrompere ogni contatto, ma proprio non ci riesco.

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.
      Secondo me non è possibile non amare più una persona, come dici tu, dal giorno alla notte.
      L’amore sboccia, cresce piano piano diventando sempre più grande.. fino a divenire il Vero Amore. Chi prova Vero Amore sente di desiderare ardentemente l’altro, e se ci sono delle difficoltà, cerca come prima cosa di risolverle insieme. Se lascia, è perché è veramente costretto a farlo… e soprattutto non tradisce!
      Mi spiace per la tua situazione. Sforzati di non cercarlo e non rimanere da sola a casa. Esci spesso, svagati e divertiti più che puoi. Occupa la mente con ciò che ti piace: letture, cinema, sport, giochi…
      Piano piano ce la farai… ci vuole solo tempo :-)

      Replica
    2. Anonymous

      quanto ti capisco e cosi, ti riduci ad elemosinare anche un solo suo respiro vicino a te, attenzione pero Io sto passando questo, ma dopo la 6 7 volta la tristezza e il vuoto e una cosa che non ti da pace, non arrivare fino qui come me, aggrappati a qualsiasi cosa pur di uscire da questo elemosinare affetto da lui…pensare che la fuori c’e ne saranno in tanti che vorrebbero coccolarci e noi siamo li a nasconderci…provaci

      Replica
  12. Valina82

    Salve a tutti.Anche io sono reduce da una grossa delusione,anche io sono stata mollata dopo 9 anni,due mesi fa.Inutile dirvi che mi ritengo una miracolata.Dopo tutto il male che mi ha fatto con la sua doppiezza e la sua vilta’,mi ritengo davvero molto fortunata ad averlo perso.Il problema è che mi sento in colpa per il rancore che gli serbo…anche perché,non fa bene a me stessa…vorrei poter giungere subito a provare indifferenza nei suoi confronti ma non ci riesco…grrrrrrrrrr!!!

    Replica
  13. Anonymous

    Salve, io sono stato lasciato dopo una storia di 5 anni. Ero un debole e uno zerbino, ma un ragazzo sempre ripsettoso e serio ( mai fatte corna o cretinate varie). Ho le mie colpe: sono ingrassato in questi 5 anni e ho mentito sul fatto che mi dovevo laureare a Maggio, invece ancora mi mancava un esame, ma per non dare un dispiacere ai miei e alla mia ex, ho nascosto tutto, poi però l’ esame è andato male e ciao. Sono andato da lei e in lacrime le ho spiegato tutto, ma mi ha risposto che questa non me la perdonava e che voleva una dimostrazione del mio amore. Io, trovandomi ad un bivo, ho scelto la via del ritrovare me stesso, la mia felicità, ho ripreso con l’ atletica e ho perso 13 kg, sono rientrato nel peso ottimale quasi. Lei ora lavora in un altra città, l’ unico mio dubbio e se la storia possa o meno ri funzionare??? Ovviamente io ora voglio raggiungere da SOLO i miei obiettivi: la laurea e voglio arrivare a correre la mezza maratona. Accetto qualunque consiglio, grazie

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.
      Mi sembra un po pochino lasciarti solo perché sei ingrassato e per una piccola bugia… alla fine ti manca solo un esame e puoi laurearti qualche mese dopo, cosa che non cambia minimamente la tua vita.
      Comunque tu hai scelto la strada giusta: pensa a te stesso e ai tuoi obiettivi. Sta a lei decidere se tornare insieme a te.
      Il consiglio che ti posso dare è quello di non martellarla di chiamate, sms o email ma concentrati esclusivamente sulla tua vita, sui tuoi sogni e desideri… usa la tecnica del no contact e renditi irreperibile. Nel frattempo raggiungi i tuoi obiettivi e sii orgoglioso di te stesso… magari, vedendoti cambiato, potrà tornare lei stessa di sua iniziativa tra le tue braccia :-)

      Replica
  14. Anonymous

    Grazie Fabio per la risposta, infatti è quello che sto facendo, da solo, sulle mie gambe e con le mie forze verso i miei obiettivi, il resto verrà da se. Poi ci sono mille domande a cui non trovo risposte, per es: io mi sono sentito abbandonato nel momento del bisogno, si ho detto una bugia e la dovevo pagare, ma non in questo modo, quindi era l’ amore giusto? era l’ amora vero? Io non ho mai dubitato sul mio amore nei suoi confronti, lei voleva sempre qualche dimostrazione per andare avanti, io credo che se devi amare, ti devi concedere all’ altro, rispettando te stesso sempre, ma senza avere paura e senza chiedere sempre dimostrazioni. Cmq farò come dici tu, per ora vengo prima IO su tutto, poi se sarà sarà… può darsi che la ragazza che mi sappia amare per come sono sia già in arrivo sulla mia strada, boh ;)

    Replica
    1. Fabio

      Amore vero? No.. non penso. Non ci si lascia per così poco. E poi la pretesa di avere una dimostrazione di amore cozza con l’amore stesso… in amore non si pretende nulla!
      Continua così… vedrai che tra poco arriverà anche per te la donna giusta :-)

      Replica
  15. Anonymous

    Parole sante le tue ;). Ovviamente non sono cosi orgoglioso da dire che non ci soffro, ma mi rialzerò, piano piano come ho sempre fatto. E poi vedremo chi sarà la mia donna giusta, tornerò ad essere magro e asciutto come un tempo, perchè quello sono io, e non un obeso, come lo sono stato in quest ultimo periodo. Grazie di tutto :)

    Replica
  16. Anonymous

    Crepi il lupo… anzi no, sono animalista, vegetariano e buddista, poverino che vivi pure il lupo, diciamo solo buona fortuna ahahha ;). Scivero qui se ci saranno novità, thanks.

    Replica
  17. Anonymous

    Ah comunque dimenticavo, ci siamo lasciati ad Aprile, poi ci siamo sentiti un altro paio di volte, le ho scritto una lettera e una volta ci siamo visti, tutto inutile, anzi devo dire che ha peggiorato le cose, ora non la sento da un mese, da un mese zero contatto. Continuerò cosi, e poi si vedrà …

    Replica
    1. Fabio

      certo, tu non contattarla. Se lei ti cerca di sua iniziativa creale ansia. Fai squillare il cellulare a vuoto e poi richiamala tu più tardi dicendo di essere stato impegnato, rispondi agli sms in ritardo e falle capire di aver perso una persona di valore. E poi fatti vedere in compagnia di belle donne :-)

      Replica
  18. Anonymous

    Va be sulle belle donne ci devo lavorare ancora, devo lavorare su me stesso e il mio inner game, la mia autostima è sottozero :) . Comunque se parli così, vuol dire che hai esperienza, quindi accetto il consiglio. E tu dici che ne vale la pena lottare per riconquistare un amora? Lo so che ogni storia ha un suo destino, ha diversi personaggi ecc, ma dico statisticamente sarebbe fattibile dopo mesi e mesi, riprendere il legame ???

    Replica
  19. Anonymous

    Questa è una domanda che mi turba parecchio sai, da una parte penso alle cose belle passate con lei, dall’ altra penso se mi ha abbandonato una volta, lo rifarà ancora se necessario. Sarà che sono una persona umile, ma io penso che se vedi una persona sull’ orlo del burrone, lo devi aiutare a salvarsi, ormai mi salverò da solo , che mi serve da lezione e mi renderà più forte ;). La domanda della minestra ti giurò è fantastica. I miei dubbi, sono che mi sto facendo un pò di pippe mentali su un eventuale nuovo amore, a ripartire di nuovo tutto da zero. Penso siano dubbi normali, che solo il tempo e l’ incontro di un eventuale anima gemella manderanno via.

    Replica
    1. Anonymous

      Effettivamente non hai tutti i torti, sarebbe vivere con un bomba ad orologeria pronta ad esplodere, lo stesso vale per lei, se ho mentito una volta, posso farlo anche altre volte. Certo dire una bugia non è come abbandonare una persona :)

      Replica
  20. Anonymous

    Comunque, se posso permettermi, la tua storia è finita dopo 9 anni, la mia dopo 5 e mezzo, quindi il tuo dolore in proporzione dovrebbe essere maggiore. Dopo la fine della tua storia, hai provato a riconquistarla? Ora sei innamorato di un altra ragazza? Forse sarò l’ unico che ti chiede di descrivere come ti sei comportato tu, e non come dovremmo comportarci noi :)

    Replica
    1. Fabio

      No, non l’ho più cercata. L’ho immaginata dentro una lapide e ha funzionato :-).. ora provo un grande sentimento verso una donna, non so se è amore o un grande affetto, ma con lei sto bene.

      Replica
  21. Anonymous

    Ahahah, non immaginarla morta no, dammi del fesso, ma le auguro il meglio, credo nel karma, per cui ogni azione buona porta una reazione buona, non posso augurarle del male. Mi fa piacere che hai trovato questa ” forse ” anima gemella :) .

    Replica
    1. Anonymous

      Buon giorno, effettivamente hai ragione, per il karma non le auguro niente di male, anzi, tutto il bene di questo mondo, per la mia indole pacifista figurati se auguro a qualcuno/a del male. Allora si inizia una vita nuova, a piccoli passi , un viaggio lungo, parte sempre da un piccola passo ;)

      Replica
    2. Anonymous

      Ieri ho parlato con un mio amico, lui si è lasciato da tre mesi, una storia di 8 mesi, ieri mi ha detto che si è portato a letto una tipa. Sarà che io esco da una storia di 5 anni in cui credevo e in cui ho investito molto come sentimenti, ma mi sento bloccato, non sono il tipo che ama vantarsi di quante donne si scopa, non punto al numero, ma alla qualità :)… ma ancora mi sento come se fossi legato a delle catene… a te è capitato lo stesso ???

      Replica
    3. Fabio

      Si a me è capitata la stessa cosa. Come te avevo investito veramente tanto sulla nostra storia ma all’improvviso lei se n’è andata con un altro.
      Anche dopo aver scoperto tutto non riuscivo a concepire un’altra donna tra le mie braccia. Ci è voluto tempo, ma poi questo “legame” è svanito. Abbi fede :-)

      Replica
    1. Anonymous

      Tasto dolente, negli anni per mia volontà ho perso molti amici, quelli del liceo soprattutto, amici di vecchia data, ora amici sono solo due persone, ma amici veri, non conoscienti o gente per passare il tempo. Ma sono fidanzati, per cui il tempo , tra lavoro ecc ecc è molto poco, ma buono :). Diciamo che devo fare tutto da me, rialzarmi sulle mie gambe ;)

      Replica
  22. Anonymous

    Magari le loro fidanzate si, essendo che vanno all’ Università, conoscono a quella che conosce a quella ed è una catena insomma. Fare la candela , cioè uscire a tre mi secca :), magari in 4, anche per scambiare 4 chiacchiere già è diverso

    Replica
  23. Anonymous

    Non so cosa pensare, dopo 7 anni di fidanzamento decisi entrambi a convivere… dopo sl 15 gg… si 15 gg di convivenza lui ha dei dubbi!!! Mi ha abbandonato, come si fa ancora adesso nn riesco a capire, sopratutto x il periodo ke stavo affrontando. Due settimane prima avevo perso il mio datore di lavoro..lavoravo con lui da 10 anni.. è di conseguenza la perdita del lavoro… e lui ke fa dopo aver speso soldi x mobili, acconto casa lui mi dice ho dubbi .. Mi complimento con chi riesce anke con difficoltà nn lo nego ad uscire, andare avanti.. x qst sn finita su qst sito, volevo capire come fare ad affrontare una situazione del genere. In pochi giorni ho perso lavoro, casa, amore( se così si può dire)!! E lui mi ha tolto tutto, ha fatto entrare persone estranee in casa mia a toccare i mobili miei, li ha venduti tutti , e dire che quando li abbiamo scelti( almeno da parte mia) l’ ho fatto con amore, con un progetto di vita assieme! Se avessi avuto un lavoro nn gli avrei permesso tutto ciò, se avessi avuto un lavoro avrei affittato casa e presa io tutti i mobili!!!

    Replica
    1. Fabio

      Ciao,
      siamo qui apposta per aiutare te e tutte quelle persone che si trovano in queste brutte situazioni, quindi benvenuta su questo sito!
      Innanzitutto mi spiace per il comportamento del tuo ex fidanzato… si è comportato malissimo verso di te e non merita più nulla da te.
      Ora devi trovare una sistemazione. Cosa pensi di fare? Tornare dai tuoi genitori o sistemarti temporaneamente presso un’amica in attesa di trovare un altro lavoro? Fammi sapere

      Replica
  24. Anonymous

    Ciao ho trovato questo blog quasi x caso ed ho letto le storie…tutte hanno in comune un sentimento di delusione, amarezza che accompagnano una grande delusione…anch’io ne ho vissuta una anche se la mia storia non è paragonabile a quelle qui descritte. La maggioranza degli utenti ha vissuto storie lunghe, convivenze, matrimoni, la mia è invece una breve storia finita con lui che è scomparso senza una spiegazione, avvisaglie del cambiamento le avevo percepite, tanto è vero che gli ho chioesto spiegazioni.
    ma cominciamo dall’inizio, conosco quest’uomo via chat, mi contatta lui in un sito d’incontri, io stavo x cancellarmi xchè pieno di uomini solo in cerca di sesso, iniziamo a scriverci già dalla prima sera x ben 4 ore, sia pure inizialmente restia, quando mi chiede di conoscerci personalmente decido d’incontrarlo.

    Replica
  25. Anonymous

    Mi dice da subito di essere sposato in fase di separazione, e dopo giorni x questioni personali mi accompagna dal suo legale e presentandomelo, precisa che è quello che si stava occupando del suo divorzio. E’ un uomo dotato di forte magnetismo e notevole cultura che a mio avviso, risulta molto attraente, agli occhi di una donna(la sua cultura, il suo modo di esprimersi mi avevano colpito fin da subito), cominciamo a frequentrarci, io stavo uscendo da un brutto periodo, avevo subito un intervento chirurgico l’anno prima,ed ho alcuni problemi di salute dalla nascita non gravi ma che la rendono un poco + complicata….fin da subito x correttezza lo metto al corrente di questo mio status.
    Oggi viviamo in una società dove i disavbili vengono spesso discriminati, le persone spesso non vogliono mettersi in gioco con un disabile, anche se è una bella persona in tutti i sensi…..dopo esserci frequentati x 1 mese, le nostre frequenze si diradano, così come le nostre telefonate, ci rivediamo dopo un mese x poche ore, occasione nel qiuale io gli consegno una lettera dove gli chiedo se nei suoi sentimenti verso di me è cambiato qualcosa, se x caso ama ancora la moglie oppure se, cosa possibile (visto che è iscritto in un sito d’incontri) se ha conosciuto qualcun’altra…rimane spiazzato e dice che non è cambioato nulla ma io nonostante le sue moine capisco che non è vero.
    Dopo una decina di giorni, mi dice che ha problemi di salute (in passato, aveva già dovuto combattere con questo male), io gli ho offerto tutto il mio amore, la mia comprensione ed il m io aiuto, gli ho detto che c’ero….poi abbiamo avuto una discussione telefonica dai toni leggermente accesi dove io gli chiedevo se x caso mi stava prendendo x il culo, morale dopo la discussione + nulla…..sparito, non ha + risposto ai msg sulla chat, sul cel (e non l’ho martellato!!!) ed ho provato a contattarlo una volta al cel (dopo che non mi ha risposto e nemmeno richiamata,ho mollato la presa)….ho provato un dolore disumano quasi,mi sono quasi anniettata dal dolore, ho vissuto x qualche mese nel limbo + totale e poi mi sono fatta forza e mi sono detta che io valgo e molto anche, disabilità o no. Ma quanto può valere uno che magari x farsi un’avventura di sesso, si prende gioco delle debolezze di una donna disabile, dicendole di amarla? Meno che zero vale uno così….xchè anche se una persona a sua volta scopre di avere problemi di salute, non è certo giustificato nel fuggire senza dare spiegazioni.
    Chi fugge è solo un immaturo, codardo che non è capace di confrontarsi con l’altro, io nonostante la mia disabilità sono una donna forte e schietta, e molto diretta….cosa ne pensi Fabio?

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.
      L’hai detto tu… non vale nulla.
      Disabilità o no non si prende in giro così una persona.
      A me i suoi problemi di salute mi sembrano solo una semplice scusa…
      Come dici tu è un immaturo… perché non dirti direttamente “guarda.. è stato bello, ma è stato solo sesso per me?”.

      Replica
    2. Anonymous

      Si anch’io ho pensato fossero una semplice scusa, e come dici tu a questi soggetti che si celano dietro maniere affabili, moine, charme e quant’altro, preferisco di gran lunga la chiarezza…quindi chi senza peli sulla lingua ammetta di volere solo una storia di sesso.
      Ed invece no, lui addirittura mi aveva portato con sè (sua sua esplicita richiesta) a vedere appartamenti,xchè dopo la separazione, doveva lasciare la casa coniugale, prospettandomi un futuro al suo fianco, descrivendo le copionenostre giornate tipo…ma ti rendi conto? un attore nato anche se non così bravo, visto che avevo percepito il suo repentino cambiamento.
      Comunque gli uomini così sono davvero di una bassezza tale e di una povertà d’animo….davvero aberrante!!!
      P.S:: La chiarezza nei rapporti dovrebbe eassere la base di tutto, mentre ci sono persone capaci di vivere solo di ambiguità!!!
      Quando si viene trattati così, monta dentro di noi unaa tale rabbia….siamo persone umane non oggetti che si buttano nella pattumiera, quando c i siamo stancati di usare!!

      Replica
  26. Anonymous

    Ciao Fabio,ho avuto una storia con una ragazza di un altro paese,all’inizio sembrava solo un gioco ma poi con il tempo nonostante le difficolta’ dovute alla distanza ( 1400 km) la situazione ‘ durata per piu’ di 2 anni..ci vedevamo quando potevamo e sempre nelle occasioni importanti…poi dopo che da lei stessa era venuta in mente la possibilita’ di vivere insieme e spostarsi nella mia citta’ e paese,ha incominciato ad avere dei dubbi e perplessita’ circa la sua situazione lavorativa,perdere lavoro e famiglia etcc…da li ci siamo un po raffreddati e ci siamo lasciati,dopo 6 mesi lemi mi ricontatta ci risentiamo ,mi dice cheera sola,sentiva la mia mancanza e che mi amava,io le ho voluto dare un altra possibilita’,siamo stati a capodanno insieme a parigi,l’ho trattata da principessa,lei sembrava star bene e propsettava inesieme a me altre ipotesi future!!siamo ritornati ognuno al proprio paese e dopo soli 3gg che cvontinuavamo a sentirci e scriverci,lei e’ sparita completamente cosi..mi ha cancellato da fb e non ha risposto piu’ ai miei mesagi e telefonate :)…ora dimmi tu se non e’ una situazione da impazzire o altro ? :) vorrei un tuo pensiero e commento in merito perche’ proprio non capisco!!! grazie anticipatamente…ciao e buone vacanze

    Replica
    1. Monica

      Ciao, scusa se mi permetto di fare un commento alla tua storia ma io personalmento credo che una ragazza che ha questo genere di comportamenti non sia matura x avere una convivenza con te. Sinceramente una che sparisce, senza rispondere ai messaggi ed al telefono ed addirittura ti cancella da fb, è proprio il classico atteggiamento di una persona vigliacca ed immatura, che preferisce fuggire anzichè dare spiegazioni a chi, con lei si è dimostrato serio, amorevole e propenso ad una convivenza a due….non ho parole! Mi sono permessa di darti la mia umile opinione in merito perchè conosco bene la categoria di chi x egoismo, viltà o immaturità tronca una storia senza una spiegazione, sparendo nel triangolo delle Bermude. Già solo il fatto che si è fatta risentire dopo 6 mesi dovrebbe farti capire che non è affidabile. Secondo me,dovresti voltare pagina e dare possibilità invece a chi merita, lei secondo me non merita….Fabio dirà il suo pensiero….io sono solo un umile utente di questo blog.
      Spero tu non ti offenda x la mia franchezza ma io ci sono passata in situazioni come la tua e ti dico…..lascia perdere una così vale meno che zero.

      Replica
    2. Monica

      Se leggi il commento del 30 luglio, che ho scritto come anonima è quello che mi è capitato recentemente…certo non voglio paragonare alla tua storia di lunga durata ma ho solo voluto sottolineare che chi sparisce dopo magari che apparentemente le cose andavano bene, non merita + le tue attenzioni. Non dico sia facile, si soffre molto e ne so qualcosa ma bisogna avere al proprio fianco una persona che ama a 360° e che quando la storia finisce, x qualunque motivo abbia il coraggio di comunicarlo all’altro…fuggire è sinonimo d’immaturità ed anche mancanza di rispetto verso l’altro. Ciao Monica

      Replica
  27. Anonymous

    Brava Monica ,mi trovo pienamente daccordo con te! ma per me la cosa assurda e’ il solo pensare come si fa a non dare una sola parola,spiegazione o altro,solo quando fino al giorno prima i presupposti non erano proprio quelli ! e soprattutto ,anche solo per ripulirsi l’anima e i propri sensi di colpa,almeno bisognerebbe cercare una conlusione piu’ degna di nota dopo una storia di almeno quasi 3 anni! Io da uomo sarei pieno di di sensi di colpa e rimorsi, che non aiuterebbero a suoperare meglio la chiusura enon farebbero bene nemmeno alla mia vita furura!!!..poi non so ognuno e’ diverso !!boh

    Replica
  28. Monica

    Vedi tu sei un uomo corretto, maturo e responsabile, cosa forse che non vale x la tua “lei”, hai ragione quando affermi che tu non saresti capace di un comportamento del genere. Ci sono persone,(uomini o donne) a questo mondo talmente vigliacche che non sono in grado di confrontarsi in modo maturo con l’altro/l’altra, ed allora preferiscono la via della fuga che x me, è il gesto compiuto da una persona egoista, vile e senza spessore…anch’io come te non potrei agire così….infatti mi domando come ci si fa a guardare ancora allo specchio sapendo di aver lasciato una persona dall’oggi al domani, senza uno straccio di spiegazione? E’ aberrante che esistano individui così….sono dei piccoli uomini o delle piccole donne vuote come delle conchiglie e di un’aridità tale da fare sorgere mille domande a chi viene lasciato così. ci domandiamo cosa abbiamo fatto x meritare tutto questo, come mai queste persone non si sono rivelate subito? A volte sono dei bravi attori e delle brave attrici che recitano un copione…..l’unica cosa che posso dirti è che tu non hai nulla da rimproverarti, sei sempre stato corretto mentre lei, è solo il ritartto di una egoista immatura. Cerca di fare un passo alla volta e di non abbatterti vedrai che la donna giusta prima opoi arriverà e questa storia sarà solo un brutto ricordo. Ciao

    Replica
  29. Anonymous

    Ti ringrazio! :) e ti dico che purtroppo hai pienamente ragione!!anche se sono convinto che oltre a quello che dici tu c’e’ anche una componente psicologica non molto stabile! cmq ti volevo ringraziare per le parole,sei stata molto gentile! auguro un grosso in bocca al lupo anche a te e alla tua ‘futura vita sentimentale’
    ciaoo

    Replica
    1. Monica

      Senz’altro sono persone non troppo sane mentalmente e profondamente egoiste….di nulla figuratiti capisco il tuo sconforto l’ho provato anch’io sulla mia pelle…so cosa significa quando una storia si chiude con il silenzio + totale, è senz’altro l’epilogo + lacerante di una storia quando chi amavi fugge senza una spiegazione….tuttavia delle volte questi soggetti possono spiegarsi sia pure in modo indiretto, magari con dei pregressi comportamenti o addirittura con la mimica facciale ma sono piccoli segnali non facili da cogliere…..un in bocca a lupo anche a te. Ciao

      Replica
  30. Anonymous

    e pensare che mi sentivo così sola… invece eccomi qui circondata da persone che stanno come me… il vuoto che sento dentro è enorme.. e ho paura di non riuscire a colmarlo nonostante i miei 25 anni…
    la mia storia di 6 anni è finita… finita miseremnete, per aver creduto troppo tempo nel principe azzurro, per aver creduto in una persona che mi ha sempre promesso la luna, ma talmente vuota che alla fine ha svuotato anche me…
    la bomba per la fine l’ho fatta scoppiare io… avevo bisogno di essere aiutata, mi mancano 3 esami per laurearmi in veterinaria, la facoltà dove ho conosciuto il mio ragazzo, la facoltà in cui ho passato 47 esami con il mio ragazzo… per 6 anni ho avuto la forza di decidere per tutti e due, l’entusiasmo per tutti e due, la forza per tutti e due, la sopportazione soprattutto verso la sua famiglia per tutti e due… e quando io sono crollata… ( PERCHè L’AMORE NON PUò ESISTERE COME UN MONOLOGO , è UN DIALOGO PIENO D’ARMONIA) il mio bel crastello con il mio bel principe azzurro è crollato… perchè lui dopo 6 anni mi ha detto che ha capito che siamo troppo uguali, e che lui non riesce a prendere decisioni, e così ha chiuso la nostra storia…
    la sua fortuna sono gli amici, ha una compagnia con cui esce, e con cui andrà anche in vacanza… io inevce mi ritrovo solo al mese di agosto…con una tristezza dentro che mi impedisce di fare qualsiasi cosa… insieme al mio castello sono crollata anche io… perchè non mi sento nessuno per nessuno.. e solo un peso per tutti… vorrei uscire, ma sono così timida, e le cose che mi piace fare solitamente non piacciono ai miei coetanei… e così mi ritrovo sola…
    :(

    Replica
  31. Anonymous

    Cara Anonima,mi dipiace per la tua storia,io sono la persona che ha scritto il 5 agosto,e reduce anche io da una bella esperienza :)!!ti posso solo esprimere la mia solidarieta’ e capisco come ti senti ora,ma non per consolazione, ti dico solo che devi farti forza ,sei ancora giovanissima e aspetta solo che passi il tempo per dimenticare il tutto! purtroppo ,come giustamente sosteneva anche Monica,le persone non sono tutte uguali,molte sono degli attori/attrici,molte cambiano con il tempo e con il passare dei sentimenti,e molte sono egoiste ed immature….purtroppo se ci si ritrova cosi’ ,non devi riternerti sfortunata ora ma ringraziare che il tutto sia venuto fuori ora e non dopo,quando sarebbe stato anche peggio!! ti posso consigliare solo di non guardare ora tutto con pessimismo ed anche se ora non hai voglia di far enulla ( ti capisco perche’sono nello stesso stato) prebditi del tempo e vedrai che quando meno te lo aspetti troverai molto di meglio e tornerai ad essere ancora piu’ felice di prima!! ciao un abbraccio!!

    Replica
  32. Anonymous

    grazie per le tue parole… è che sono così sensibile, che come al solito mi faccio ricadere tutte le colpe addosso… e penso al mio ex, felice e beato senza una rompi scatole tra i piedi… :(
    spero di cuore che le cose migliorino, sia per me , che per te…e che il tempo ci aiuti a “”guarire””.

    Replica
    1. Monica

      Ciao non ti abbattere anche se in questo momento ti senti svuotata e priva di ogni forza, capisco il tuo stato d’animo è così che ci si sente in queste situazioni. Devi fare un passo alla volta, attendere che passi un pò di tempo che rimargini la tua ferita….proprio xchè tu sei una ragazza sensibile vedrai che troverai la persona giusta che ti amerà x la tua sensibilità e dolcezza e x tutto il resto…ne sono certa non mollare!!! Ciao un abbraccio ;-)

      Replica
  33. Anonymous

    Non più ragazzini,lui ultracinquantenne, ci siamo conosciuti un anno fa su un sito di incontri. Entrambi liberi, stessa zona, lui professionalmente molto impegnato. I primi mesi, lui molto presente,carino e affettuoso anche durante le sue assenze, in occasione di lunghi viaggi di lavoro. Mi invitava pure a raggiungerlo, in capo al mondo, e aveva già parlato di un futuro viaggio assieme, il prox anno. Weekend sempre per i fatti suoi, dedicati al suo sport preferito, ma comunque presente con telefonate e sms.Non ha mai chiarito i termini della nostra relazione, e vista la sua allergia ai legami troppo stretti, ho preferito vedere come andavano le cose, per non farlo sentire troppo oppresso (anche perchè ho provato una volta a entrare nell’argomento, e lui mi ha risposto di non farmi paranoie, cioè, non mi ha risposto). Naturalmente, io c’ero sempre per lui, facendo di tutto e di più. Poi, negli ultimi mesi, percepivo una certa distrazione da parte sua, ancora più impegnato o semplicemente voglia dei suoi spazi, (che ha sempre avuto). Ho cominciato a viverla male, accusando anche sintomi fisici e son voluta andare fino in fondo. Con la complicità di un’amica che ha creato un falso profilo, vengo a scoprire che è ancora attivo sul quel sito di incontri, pronto a incontrarsi con la mia amica,dichiarandosi single e facendo risalire l’ultima storia a 6 mesi prima!!Immediatamente sbugiardato, mi ha fatto pure sentire in colpa per quello che avevo fatto.. poverino.. gliene andava pure a lui!! Non riesco a capire perchè ci sto ancora così male !!

    Replica
    1. Fabio

      E’ normale… ti ha presa per i fondelli.
      Cmq quando gli uomini dicono che non vogliono relazioni troppo strette significa al 99% una cosa: lasciami gli spazi per trombare altre donne o per cercare un’altra donna.
      Te lo dico da uomo. Ciao

      Replica
    2. Anonymous

      Anche secondo me x un uomo non volere legami troppo stretti significa quello che dice Fabio…cmq cara anonima sai quante donne cadono in questi tranelli. ci sono anche uomioni che dicono di volere una storia seria, sembrano innamorati pazzi, ti propongono una convivenza, ti portano con sè x vedere appartamenti, e poi dop magari 2 mesi e mezzi spariascono senza una spiegazione.
      Sinceramente chi si scrive ad un sito d’incontri, se uomo nella maggioranza dei casi, pur affermando che non vuole solo sesso, e solo quello che realmente vuole…io ho incontrato uomini che non lo avresti mai detto ma poi avevano solo secondi fini. Monica.
      P.S.: Anch’io mi ero iscritta su badoo ma uno peggio dell’altro….e pure io ho lo stesso prioblema….non ho amici xè sono tutti sposati o fidanzati e mi ritrovo sola….ed ho cercato soluzioni x uscire da questa solitudine.
      Mi sono iscritta a badoo, ora mesi fa cancellata, ma uomini seri o cmq sinceri non ne ho trovati.
      Si trovano separati (leggi anche sposati ma che abitualmente tradiscono la moglie), psicopatici, fegticisti, stronzi….il mondo virtuale è pieno di persone che si mascherano…e tu devi essere capace di smascherare i bugiardi.

      Replica
    3. Anonymous

      Grazie Fabio, detto da un uomo fa un certo effetto.. Noi donne tendiamo ad assecondare, perfino a giustificare certi comportamenti maschili.. Io, ho vissuto per mesi una situazione di attesa, con quest’uomo, che si è rivelato, alla fine un opportunista, taccagno (e le possibilità di certo non gli mancano) e perfino anaffettivo. Il fatto che a 53 anni fosse single, senza figli e con una certa fama, mi faceva comunque ben sperare. Invece me lo ritrovo bello bello in vetrina sul sito di incontri, ad aspettare la preda di turno, alla quale ha mandato la stessa mail che mandò a me un anno fa! Ci son cascata come una pera!! E’ vero, cara anonima.. non c’è da fidarsi.. su questi siti, la maggior parte, ti fa credere a quello che vuole, solo per uno scopo. E come vedi, non ci vuol nulla a sbugiardarli.. Alla fine si rivelano per quello che sono, omunculi senza personalità, che al di fuori della realtà virtuale, farebbero molta più fatica a rimorchiare..quindi ulteriormente sfigati!!

      Replica
    4. Anonymous

      Hai perfettamente ragione sono anaffettivi, privi di scrupoli e di morale. A me ne sono capitati diversi, uno addirittura mi scriveva nel profilo ufficioso (aperto x dare una lezione ad un cretino), le stesse mail che inviava nel mio profilo ufficiale….questa corripsondenza “ufficiosa” mi è servita (ad insaputa del dongiovanni da strapazzo) a capire il soggetto che mi trovavo davanti, e dove andasse a parare.
      Purtroppo in questi siti si trovano uomini che giurano di cercare l’amore ma in realtà è solo il sesso che cercano, è sono talmente ipocriti che amano travestirsi da agnellini ma in realtà sono lupi famelici che attendono la vittima di turno.
      Si nascondono dietro al virtuale xchè riescono a raccontarla meglio, ormai io non mi stupisco + di nulla….uno peggio che l’altro….ma ciò vale anche x le donne….la cosa assurda è che credono di poter mettere in stanby una persona…..aberrante!!! Monica

      Replica
  34. Francesco M.

    Ciao a tutti ragazzi e compagni di viaggio e di sofferenza.

    Mi chiamo Francesco ed ho 31 anni.

    Come molti di voi sono stato lasciato. La storia è durata 3 anni e mezzo.

    L’ultimo anno e mezzo lo abbiamo passato convivendo. NOn è la prima volta che subisco una sofferenza d’amore e proprio per questo mi trovo spiazzato. Avendone già superate, ero convinto che avrei reagito prima.

    Il fatto è che ho amato tanto questa persona, questa donna che tanto era simile a me. Un po’ spirituale, molto profonda. Purtroppo è successo che circa 2 settimane fa ha cambiato lavoro. Questo sabato ( 10 agosto) mi dice in lacrime, piangendo come mai nessuno visto piangere così che non mi ama più, che non sa cosa fare e si chiede cosa stia facendo.

    Io rimango di stucco. Di pietra. Immobile. Ieri mattina ci vediamo perché deve prendere le sue cose dalla nostra casa.

    Le chiedo sincerità come abbiamo sempre fatto. Se c’è qualcuno. Sì, c’è qualcuno. Ed è in lacrime. Ci è uscita domenica sera. Io no, lì per lì resisto e non piango. Poi, una volta solo esplodo. Il bello è che l’ho anche visto so chi è. Posso dare un volto a chi se la coccola, a chi.. fa malissimo.

    Dovrei svagarmi, ma non ho amici. Nessuno. E’ tremendo. Faccio un po’ di giri in macchina ma quando rientro in questa casa è devastante.

    Mi vengono questi Flash nella mente di lei mentre è in profonda intimità con lui.

    Mi viene lei che è a farsi coccolare, accarezzare, Gesù cristo. Per carità, è libera della sua vita, pur avendomi fatto un male boia, e riesco ad odiarla. Non voglio dire che se tornasse la riprenderei. Pur amandola il male che mi ha fatto p tanto è il male che sento è troppo.

    Il fatto è il dolore che sento nel petto. Per altre ragazze, (altre storie lunghe una delle quali di 7 anni) ho pianto, ma mai come oggi. E’ stato quasi bellissimo. Ho sentito l’amore più profondo dentro il mio cuore. E mi ha reso felice per un secondo.

    Soddisfatto di aver Amato davvero, profondamente una persona. Di non averla presa in giro. Di aver dato davvero la mia anima.

    Dipende da noi ed è vero. Ma non so come fare. Non ho amici, non ho conoscenze. NOn so dove andare e con chi. Sto implorando un aiuto, a me stesso ed a qualcuno che magari, è in ascolto.

    Sto chiedendo aiuto perché ho intenzione di reagire. Ho intenzione di sentirmi bene perché ho fatto ciò che doveva esser fatto. Senza rimorsi. Senza rimpianti.

    E’ andata, ma non voglio più pensare a certe cose. Entro nel letto, in quel letto dove ci siamo consumati. E lei è a farsi consumare adesso. E’ inutile chiedersi come può farlo dopo appena pochi giorni (magari non lo ha ancora fatto) ma lo farà. Ed io voglio accettare e superare tutto questo. BASTA per favore.

    C’è qualcuno di Firenze? C’è qualcuno in ascolto?

    Francesco.

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.. mi spiace per la tua disavventura.
      Sono cose che capitano e ora non puoi (e non devi) più tornare indietro.
      Hai un account facebook? Quello ti può aiutare.. fammi sapere e ti dico in che modo.

      Replica
    2. Francesco M.

      Eh fabio.. purtroppo alcuni sono EX-Amici, son rimasti lì ma abbiamo discusso, provato a rivedersi ma nulla.

      molti virtuali. Son a casa e sto impazzendo Fabio, ma nel senso letterale del termine. Mi son fatto un cu.o incredibile oggi. Annunci ricerche, di tutto per non rimanere in casa stasera. Sto uscendo fuori di melone. Cerco di arrestare il pensiero, ma lei con lui è terribile.

      Ho invocato ogni cosa, ma nulla. Palpitazioni, respiro.. è tutto in crisi.. cosa devo fare Fabio. Così non ce la faccio. In casa poi..

      Replica
    3. Fabio

      Iscriviti su badoo. Li trovi ragazze di tutti i gusti. Con alcune avrai delle storie ma con altre potrai stringere anche dei bei legami di amicizia. E le amiche conoscono… altre ragazze :-)

      Replica
  35. Francesco M.

    Fabio… ma io in questo momento non ho voglia proprio di altre ragazze. Per nulla. E non sono di certo nello spirito di chattare lì. Che me ne faccio. Non sono né dello spirito né di nulla.. io non so cosa e come fare :(

    Replica
    1. Fabio

      Guarda che non tutte le ragazze sono li per avere una storia. Io quando ero nella tua situazione ho trovato conforto proprio da una ragazza che ho conosciuto su badoo. Gli ho spiegato tutto quello che mi è successo, lei mi ha ascoltato e mi è rimasta vicino.
      Poi devi conoscere gente nuova nel mondo reale… iscriviti in palestra, fai corsi collettivi dove puoi conoscere gente nuova… a te cosa piace fare nel tuo tempo libero?

      Replica
    2. Francesco M.

      Ma dice che non risponde mai nessuno quando le contatti.. come posso esordire, cosa le dico. Scusami Fabio.. perdonami.. mi sento anche ossessivo… mi dispiace da morire :((

      Replica
    3. Fabio

      Contattane almeno un paio al giorno… non rispondono? Cambia approccio, finché capirai come attaccare bottone in maniera originale e non scontata. Fai pratica e poi vedrai che intavolerai piacevoli discussioni.

      Replica
  36. Francesco M.

    Ma sembra ci sia gente strana.. mi ci sono iscritto.. ma boh, alcune paion escort.. e poi ok 2 al giorno, ma io è ora che voglio distrarmi.. sì lo so.. chiedo molto, è che vedo che è una necessità.. è tutto il giorno son qui chiuso in una casa che oltretutto fa male..

    Replica
    1. Francesco M.

      Lo so :(( è che mentre io sono qui così, lei è da quello.. io cerco di reagire e non trovo nessuno neanche per fare un’uscita ma è tremenda questa cosa :(( mi porta a disperarmi..

      Replica
    2. Francesco M.

      E’ che poi vogliono ridere.. non so di cose parlare.. dico davvero. Di certo non hanno voglia di ascoltare un malinconico come me.. madonna santa ma come ho fatto a ridurmi così..

      Replica
    3. Fabio

      Dai su, qualcuna disposta ad ascoltarti la troverai. A me è successo, l’ho assillata tutta la sera dicendole che ero triste e disperato e lei mi ha ascoltato volentieri. Poi l’ho incontrata qualche mese dopo e l’ho baciata.

      Replica
  37. Anonymous

    Ciao ho avuto a roma una relazione di cinque mesi cn una cinquantenne donna russa io nn avendo alloggio e lavoro stavo a casa sua mi sn innamorato di lei ma lei dopo un po mi rinfacviava che nn avevo lavoro e che mi eri insidiato da lei….premetto che la portavo sempre a cena fuori e contribuivo alle spese di casa.ma voleva ben altro ora io sn rientrato nella mia citta a sassari e li ho mandato un sms dicendo che x me era finita…ma nn e cosi la amo ancora..lei nn mi ha piu cercato..cosa devo fare?cercarla io o e meglio che mi chiami lei?se lo far?na ne dubito.

    Replica
  38. Anonymous

    Ciao Fabio, la mia ex mi ha lasciato ad Aprile, tanti problemi ecc, ora mi sto dedicando a me stesso, ho perso quasi 15 kg,e sto per ritornare al peso forma ;). Dove vado a correre ci sono diverse ragazze, alcune mi guardano negli occhi come volessero dire, su fatti avanti, ma io sono bloccato come un cretino. Spesso faccio uno stupido gioco, quando corro o cammino faccio finta di cambiare tipo canzone all’ i pod, poi alzo lo sguardo e vedo che loro mi guardano ( ho letto che è un indizio sul loro possibile interesse). Vorrei tanto smerdiare la mia ex su face, ma poi mi trattengo, anche perchè alcune su amiche pubblicano foto in cui ce lei, e ovviamente ancora mi rode. Ma tornando alle ragazze, come faccio a sbloccare queste catene? con il ritrovamento della forma fisica, sto ritrovando me stesso, da zerbino di merda mi sento di poter diventare un uomo diverso… dammi qualche consiglio ;)

    Replica
    1. Fabio

      Ci va tempo… spesso quando si è fidanzati e poi si ritorna single non si è più abituati a baccagliare, quindi non preoccuparti :-)
      Attacca bottone con una scusa qualsiasi, purché non banale… cogli qualche particolare per attaccare una conversazione. Una volta rotto il ghiaccio sarà un gioco da ragazzi!

      Replica
    2. Anonymous

      Speriamo dai, invece smerdiare la ex su face non è errata come cosa? Certo la voglia di togliere il veleno è alta, ma poi penso che a cosa serve, rimane un mio post di sfogo e basta, lei magari neanche lo legge o ci da peso… vero ??

      Replica
    3. Anonymous

      Tra un po ho una gara podistica, io non sono mai stato uno sportivo, anzi ho avuto sempre problemi di peso e obesità. Invece ora grazie all’ atletica sono dimagrito e le endorfine che rilascia mi stanno facendo bene. Infatti farò un book ;) , anche se non dovessi vincere la gara, per me è un successo essere arrivato fin qui, posso migliorare come uomo e come atleta. Quindi nulla frasi del cazzo, sia di odio verso la mia ex , fracciatine indirette e in quei momenti in cui la rivorrei qui, niente link mielosi ecc. Insomma foto con ragazze e ecc, mi hanno detto che se devi colpira lo devi fare con le emozioni, non con le parole, infatti se lei vedesse quello che sono diventato rimarebbe a bocca aperta sta zocc… ;)

      Replica
  39. Anonymous

    Sai cosa, ora come ora sono solo, solo con me stesso, e sto riscoprendo che persona bella che sono. tutti mi hanno voltato le spalle, amici e amiche, figuriamoci gli amici amiche in comune. Devo farcela da solo, ricreare amicizie, conoscenze, ed eventuali amori…

    Replica
  40. Anonymous

    Palestra , corsi caraibici ecc, questi sono i consigli vero ?
    Poi una domanda, ma uscire eventualmente il sabato sera da soli, è da sfigati ?
    Ovviamente è da sfigati se ti senti sfigato, però un pò ci pensi che non è normale ;)

    Replica
    1. Fabio

      Qualunque cosa che ti permetta di conoscere gente nuova!
      Per il sabato sera, fai come ti senti. Io non uscirei mai da solo, ma ognuno di noi è diverso. Se non ti senti sfigato significa che non lo sei!

      Replica
  41. Anonymous

    Anche io non uscirei da solo, ma la solitudine la volgio affrontare, ne usciro più forte. Per certi versi ero più sfigato quando uscivo con la mia ex, pensandoci bene la gente mi deva come la classica minkia zerbino, quindi, non ho nulla da perdere ;) … so di essere una persona brava, per cui…

    Replica
    1. Anonymous

      ciao sono la ragazza che ha scritto l’8 di agosto..
      che bello sentirti così energico!!
      anche io ho trovato forza nello sport, cosa che non avevo mai fatto… vado in bici nonostante il mio maledettissimo ginocchio.. ma stare all’aria aperta e soprattutto veder l’acqua del naviglio scorrere è bellissimo… e mi regala quelle 2 ore di pace..
      in questi gg sto davvero male… i ricordi della mi storia tornano dritti al cuore… soprattutto perchè il mio ex sta davvero bene da quel che ne sò… ma come dici tu dobbiamo farcela da soli… è brutto sentirsi finiti a 25 anni… con un laurea ancora da finire..e un lavoro ancora da trovare… però queste storie ti uccidono e ti mangiano l’anima… e da quel cumulo di letame devi avere anche la forza di far rinascere un fiore..
      un abbraccio

      Replica
    2. Anonymous

      Ciao, se non sbaglio ti chiami Monica ? Io cmq mi chiamo Stefano, piacere. Guarda sai cosa, io amo molto la filosofia, e sto trovando la pace con il buddismo e l’ atletica. Soffro, ma è bello cosi e sai perchè: perchè mi sto riscoprendo una persona meravilgiosa, per anni ho fatto lo zerbino, ma io sono fatto così, ho tanto amora da dare e non chiedo nulla in cambio. Dono amore punto e basta, poi sta alle ragazze decidere se va bene o meno, io non posso andare contro la mia natura. Non sarò mai uno stronzo, ma di sicuro non farò gli stessi errori del passato, in quel caso sarei un coglione ;). Per cui penso che mi è servita come lezione per il futuro, magari una bellissima ragazza ( intento come animo, non solo come fisico) è già in rotta di collisione con il mio destino. Io ho 26 anni e una laurea in Ingegneria da prendere ancora, con tanti sacrifici e tante delusioni date a me stesso e ai miei. Non so cosa sarà di me, nel lavoro e nella vita, ma ho una nuova speranza, mi sono riacceso nell’ animo che avevo spento. Ora voglio vivere, perchè d’ amore non si può morire, ma d’ amore si può solo vivere. Il mio amore l’ ho donato, e non è andato perso, un giorno mi ritornerà indietro con gli interessi, per ora mi godo questa merda, fiducioso che un giorno assaporerò un gusto dolcissimo. Se vuoi parlare ti lascio un mio contatto email: vendilocosenza@libero.it . Per il resto ti auguro di trovare la tua strada, lotta sempre, piangi più che mai, un giorno finiranno le lacrime e torneranno i sorrisi ;) ;) ;)

      Replica
    3. Anonymous

      E comunque, anche la mia ex è felice, ha trovato lavoro a Roma, un lavoro per quello che ha studiato. Lei laureata in tempo con il massimo dei voti, tutto perfetto, io tutto (in)perfetto ;). Eppure sono convinto che verrà il mio momento, tutti abbiamo una chance, verrà anche per me il tempo dei successi, ma per me stesso non per gli altri. Per ora mi lecco le ferite e mi dedico a me stesso, a migliorare come persona, come fisico e come tutto… il futuro mi attendo, e spero che mi sorrida ;) Ciau

      Replica
    4. Anonymous

      ciao stefano, io mi chiamo Silvia, monica è la ragazza che ha risposto per prima al mio post..
      cmq anche io ho 26 anni li compio tra pochi mesi, e mi mancano 3 esami a laurearmi in medicina veterinaria.. questi ultimi esami mi sembrano imposibili. anche perchè condivido la facoltà con il mio ex e quindi è tuto così difficile.. io mi sto facendo degli esami di coscienza, senza perdere di vista quela che sono e sono sempre stata, purtropo il mio ex mi manca tanto.. ma se avremo continuato la nostra storia mi sarei spenta ed esaurita. . lui è il classico bravo ragazzo, a cui va bene essere comandato, a cui non va di prendere le decisioni, che vive sulle sue.. per sei anni, ho messo la forza, il coraggio la determinazione, la gioia, la fantasia per entrambi.. ma io sono una di quelle ragazze che da sola non ce la fa.. e così quando sono crollata io sotto il peso dei pensieri, dei problemi.. lui al posto di alungarmi la mano.. se ne è andato senza darmi troppe spiegazioni. e dicendomi solo che era giusto così e che un gg lo avrei perfino ringraziato per questo..
      Bho legendo alcune frasi di Osho (te lo consiglio se non lo hai mai leto, specialmente ” con te e senza di te” ) mi sono resa conto che anche io devo lavorare molto su di me.. per quanto questo sia uno dei periodi più dolorosi della mia vita..
      ti mando un abraccio
      se ti fa piacere ti scriverò! :) :)

      Replica
  42. Anonymous

    Ciao Silvia sono Stefano, la tua storia è molto simile alla mia. Quasi 6 anni di storia finiti cosi, un esame ad ingegneria da dare che mi sembra l Everest… Ma ho ritrovato il coraggio e la fiducia in me stesso. Mi manca la ex, sarei falso cn me stesso a dire il contrario, ma la vita va avanti e ho degli obiettivi da raggiungere, con lei o senza di lei. La forza sai dove si trova, in noi stessi, anche se ora sembriamo fragili e indifesi… In noi ci può essere un leone o un pulcino, sta a noi la scelta!!! Se vuoi scrivermi, puoi contattarmi a questa mail vendilocosenza@libero.it, oppure dammi un tuo indirizzo, sempre se vuoi. È bello condividere emozioni, dolori, ansie e fidati presto anche le vittorie e i successi, perché sono dietro l angolo. Osho è stupendo come lettura, io ora sto leggendo un libro di Gandhi… Se hai bisogno di sfogarti, sono qui, in questo momento togliere tutto dalla mente è fondamentale… Buona giornata

    Replica
    1. Monica

      Ciao Silvia e ciao Stefano, sono io Monica e le vostre storie mi avevano toccato il cuore, come quelle di coloro che vivono una delusione amorosa….si sta troppo male, ci si sente soli e come dei naufraghi in mezzo al mare….ma riuscirete ad uscire da questo limbo e ne sarete fortificati.
      Imparerete a contare sulle sole vs forze forza e coraggio!!!

      Replica
  43. Anonymous

    sembra di rivivere la stessa identica situazione di quel ragazzo lasciato perchè in 5 anni ha messo su qualche kg complimenti davvero x come l’hai presa di petto anch’io sto già cominciando a rimettermi in forma cm lo ero prima mentre lui così cattivo e vile quando lo cercavo mi offendeva pure x il fisico lui preferisce andare cn altre ed io nn vedo l’ora di riprendermi completamente e lasciarlo nell’indifferenza totale

    Replica
    1. Anonymous

      Ciao, quel ragazzo lasciato per aver messo su qualche kilo ha un nome, mi chiamo Stefano ahah :). Brava, reagisci, perdi i tuoi kg insieme a tante lacrime che sicuramente hai versato e verserai, arriverai che guardandoti allo specchio ti innamorerai di te, sarai orgogliosa di te… Posso solo augurarti il meglio, forza su… Fidati che allenarti ripaga sempre… Se vuoi parlare o vuoi qualche consiglio su come perdere peso ecc, se leggi su nei commenti ho lasciato il mio indirizzo e mail, se ti va. Io ho perso più di 20 kg, e mi sento come se,mi avessero ucciso, ma per poi rinascere sotto un altra splendida veste. Vedrai che quel coglione rimpiangerà di averti lasciato per qualche kg, tu andrai per la tua strada, tornerai ad essere un bel fiore, e lui si mangerà le mani, e sarà ormai troppo tardi ahahah… In bocca al lupo per tutto

      Replica
  44. Anonymous

    grazie stefanoXD ti sarei grata se mi daresti qualche consiglio specifico sto passando una situazione simile alla tua oltre a sopportare il dolore x essere stata lasciata lui che si diverte le amiche nel momento del bisogno sono sparite tutte quando ero l’unica fidanzata non mi scordavo di fare l’amica ora che loro sono fidanzate ed io single pensano a stare solo dietro al proprio ragazzo stronze..spero di uscire presto da questo incubo..domani dalle mie parti organizzano una festa in un locale un party hawaiano sono tentata di andarci ma non so se è una buona idea andarci da sola:-(

    Replica
  45. Anonymous

    Ciao, se posso aiutarti lo farò volentieri. Io ho trovato chi mi aiuta, si chiama ” me stesso “. In tutti questi anni l’ ho trattato da schifo, l’ ho tradito, l’ ho umiliato… invece era ed è una persona fantastica. Io sono solo, abbandonato dalla mia ragazza e da tutti gli amici, oggi partecipo ad una gara podistica, io che 5 mesi fà pesavo oltre un quintale, ora mi ritrovo a concentrarmi sulle mie prestazioni e su quanti km corro al minuto, io che rimanevo sempre su un divano spiaggiato come quelle balene obese ;). Tutti possono sbagliare, io ho sbagliato a trattare male me stesso, ma mi sento che mi sta perdonando e che vuole darmi fiducia ;). Vai al party, se ti viene l’ angoscia o qualcos altro, va via dalla festa tranquillamente e serenamente. Io pure sono andato a ballare come un pirla da solo, praticamente sono entrato, ho bevuto un cocktail, ho dato qualche sguardo in giro, e poi sono andato via. Certo non ho concluso nulla, ma meglio di stare a casa, chissene frega, le occasioni c’è le creiamo noi, non penso che qualcuno o qualcuna mi venga a bussare a casa e mi dica: Ciao Stefano, vuoi uscire con me o fare amicizia? al massimo a casa mia bussano i testimoni di geova o il postino ahahhaha…. forza forza, ti sono vicino…. scrivimi quando vuoi su quella mail. Ti posso aiutare a dimagrire, io le ho provate tutte, diete, dietologi, ducan cazzate varie, e poi quando ho provato veramente con metodo e forza, i kg sono andati via come per magia. Ti abbraccio .

    Replica
  46. Anonymous

    ciao stefano ogni volta ke leggo i tuoi post mi metti di buon umore sei proprio simpatico:-) sai ho provato a contattarti attraverso un mail ma nn ci riesco mi si inceppa qui..grazie mille mi sei di conforto e buona fortuna x la gara!

    Replica
  47. Anonymous

    Ciao, chi è obeso solitamente è simpatico, ora non sono più obeso ma rimango lo stesso un ragazzo simpatico e autoironico, e che cazzo si deve sdrammatizzare, poverino a chi è malato veramente, il nostro cuore è a pezzi, ma ancora batte, quindi no problem. Grazie per la gara, darò il meglio, già vinco in partenza, qualunque sia il risultato finale. Se vuoi contattarmi mandami una mail a vendilocosenza@libero.it o dammi il tuo indirizzo se ti va. Perché dare soldi a psicologi quando possiamo parlare gratis ;). Silvia mi ha contattato, senza problemi, sono qui se ti vuoi sfogarti, eccomi

    Replica
  48. Anonymous

    mamma mia ce ne fossero ragazzi come te stefano pronti a dare tanto amore se avessi avuto uno come te al mio fianco sarei stata la donna più fortunata del mondo..strano a volte come funziona il meccanismo del destino le stonze si ritrovano affianco dei ragazzi d’oro e le brave ragazze e credimi ci sono ricevono batoste dal primo vigliacco di turno

    Replica
    1. Anonymous

      bha dipende…
      io sono finita con il classico bravo ragazzo… tanto bravo..che ho perso l’autostima in me stessa… e credevo di essere diventata un mostro…
      semplicemente perchè lui non decideva mai niente, non diceva mai niente, le decisioni erano sempre mie, ma i un litigio mai nulla… le storie non posssono crescere così…
      quinid la diavolo i bravi e le brave ragazze se non sanno cmq decidere per la propria vita, e diventano solo delle appendici dell’altra persona…
      sono così arrabbiata… perchè quando il signorino BRAVO RAGAZZO mi ha lasciata..TUTTI PENSAVANO FOSSI STATA IO A LASCIARLO!!!!! e questa cosa mi fa ancora imbestialire!!!! POi forse la colpa è mia, ma ricevere sempre si.. dopo un pò stufa… e l’amore non può essere una cosa scontata!! BHE BUONAGIORNTA A TUTTI!! :D

      Silvia

      Replica
  49. Anonymous

    Ciao, sono un ragazzo come tanti, semplicemente sono portato a dare amore e trattare come una principessa le mie ragazze. L’ ho preso in quel posto, mi è servito da esperienza, sarà sempre bravo e gentile, ma non sarò più coglione come in passato. Ho finito la garo, sono arrivato nei primi 15 su 40 iscritti, sono strafelice cazzo. Date una chance ad un obeso, e vedrai che combino !!! Ti ripeto, se vuoi aiuto e suggerimenti per dimagrire contattami, altrimenti dammi un tuo contatto. Di dove sei ?

    Replica
    1. Anonymous

      Ho visto ora il video della gara che un mio amico mi ha pubblicato su facebook , sono arrivato 13 esimo o 14 esimo, fa lo stesso… c’è la sto facendo, piano piano mi riprenderò tutto, tutta l’ autostima e la felicità, lo sport è un toccasano… che bello !!!

      Replica
  50. Anonymous

    ciao stefano eccomi!complimenti x la gara sono fiera di te!in qualsiasi caso è stata una vittoria perchè hai raggiunto dei traguardi nella tua vita bravo!la verità io sono di salerno..

    Replica
    1. Anonymous

      Grazie mille, ci voleva questa gara, non è la maratona di New York, ma ho solo 26 anni, mi posso mangiare il mondo ancora ;). A Salerno ci sono stato per il concerto di Capodanno di Antonacci, bel concerto e bella città. Tu poniti dei traguardi, torna ad essere asciutta come fisico, ma non per gli altri, SOLO PER TE, ti devi guardare allo specchio e dire minchia come sono bella ;) c’è la puoi fare, tornerai bella come i vecchi tempi, e qualche bravo ragazzo ti guarderà e dirà questa non me la faccio sfuggire ;) o Dio, sono belle anche le donne in carne, mica tutti dobbiamo essere dei modelli e voi modelle, per carità, si deve stare solo bene con se stessi, o pesi 100 kg o ne pesi 60 kg è uguale se ti piaci cosi come sei. Io personalmente, mi piaccio asciutto, e ci sto male a vedermi stile balenottera azzurra :D. Ora so la tua città, vuoi dirmi anche il tuo nome?

      Replica
  51. Anonymous

    mi chiamo emma..hai ragione x tutto quello ho passato devo farcela anche se ho messo su qualche kg e nn ho un peso esagerato nel senso che nn sono mai arrivata in vita mia a pesare tipo un quintale e nemmeno lo sono tutt’ora tu invece di dove sei da dove proviene tutta sta simpatia?

    Replica
  52. Anonymous

    Piacere Emma, lo so che non pesi 100 kg, dicevo in generale. Al massimo, avrai messo un po di ciccia ;) sulle cosce, magari un po le maniglie si sono allargate un po , e magari e comparsa un po di cellulite, ma chi se ne fotte, allenati ad essere una bella persona dentro e fuori. Le maniglie si riducono, il sedere torna sodo, e la ciccia va via per magia, ma se una persona è cattiva dentro e non è amorevole non ce allenamento, per queste povere bestie ;). Molti ragazzi amano quella strafighe, che dopo che magari ci sei andato a letto, non ri rimane nulla, ma perché molte di loro sono vuote, ovviamente vale anche per i maschietti, con la tartaruga alla pancia, e il criceto sulla ruota nel cervello :D Io sono di Cosenza cmq

    Replica
  53. Anonymous

    buogiorno stefano!come va che mi dici di bello lì a cosenza?ma x la risposta di ieri tu da uomo vai vicino ad una tipa strafiga o una normale anke con qualche kg?con sincerità eh:) te lo dice una che lo era fino a qualche tempo fa e magari aveva l’amica che non rientrava in una classica taglia42..posso pure capire la mancanza di attrazione ci può stare una parte di colpa me la prendo e ma non sopporto la vigliaccheria specie se è l’unico motivo secondo lui..la tua ex idem?in che modo ti ha messo difronte a un bivio?

    Replica
  54. Anonymous

    Buondi Emma, va tutto bene grazie, a te come va? A Cosenza c’è un bel sole, e oggi mi aspettano 10 km di corsetta per smaltire l’ acido lattico di ieri. Allora ti parlo chiaro chiaro: dipende uno dalla vita cosa vuole o cosa cerca, ci sono strafighe che sono umili e dolcissime, e menofighe che si sentono la madonna. Ma non è l’ aspetto fisico che determina una persona, ma il suo carattere, il modo in cui si relaziona con gli altri ecc. Se uno vuole un avventura di solo sesso, perchè no va bene la strafiga, ma poi non ci lamentiamo se ti ritrovi con un oca tipo Paris Hilton, se uno vuole fare l’ amore, allora si attivano altri sensi, c’è anche l’ intesa intellettuale, e dopo aver fatto l’ amore, con la tua ragazza o il tuo ragazzo puoi parlare, condividere emozioni ecc. Per io penso che tutto sta, a cosa cerca in una ragazza o ragazzo. Ovviamente l’ occhio vuole la sua parte, ma la bellezza alla fine stanca ( se si vuole intrapendere una storia seria). Secondo me tu sei una bella ragazza, ma vedo in te una certa insicurezza. Io sono stato fidanzato 5 anni e mezzo, e la mia ex non mi ha scaricato solo per qualche kg in più, semplicemente era finita la passione, e non si può costringere una persona ad amare, se vuoi andare vai, io non ti trattengo, devi tornare da me o non andare via da me, perchè mi reputi una persona speciale, altrimenti è stato bello, ma i destini si separano. I motivi della mia rottura sono tanti, e se vuoi te ne posso parlare in privato, perchè dovrei scrivere la Divina Commedia su questo blog. Io ho pagato errori che ho commesso, frutto dall’ inesperienza e dal fatto che era il primo vero amore, ed essendo il primo amore, non conosci nulla ed è tutto nuovo. Sicuramente quando troverò un altra ragazza, avrò fatto già la mia gavetta ;) e non cadrò negli stessi errori. Non affissarti sul fatto, sono ingrassata, il mio tipo mi ha lasciato, stronzate, ti avrà lasciato per altri motivi, altrimenti se è solo ed dico solo questo il motivo, allora è stato meglio cosi, fidati :). Tu strafiga o meno, sei ora sei 46 o 48 e invece prima eri 42, poco cambia, se sei una persona speciale ed un brava ragazza, su un pò di kg si sorvola, ci vuole un pò di tatto, semplicemente poteva dirti, guarda, perchè non andiamo a correre insieme, cosi recuperi un pò la forma fisica e stiamo insieme??? ci vuole tanto a dire queste poche parole? non credo, non penso che ti saresti offesa… ti ripeto, se vuoi raccontato tutto e raccontarmi tutto, usa quelli’ indirizzo e mail. Buon sabato Emma !!!

    Replica
    1. Anonymous

      È una bella giornata anche qui sarebbe l’ideale andare in spiaggia cmq stefano hai proprio ragione x stare bene con una persona e amarla c’è una ragione più profonda x parlare e soffermasi sempre sul fisico lo ammetto c’è un insicurezza di fondo a volte mi fisso è che sto cercando di ritrovarepian piano l’autostima cmq cavoli 10 km!!sarebbe stato bello però farci una corsetta insieme scommetto ke mi avresti fatto fare di sicuro due risate x come sei simpatico è bello sapere che esistono anche persone con un cuore..se vuoi se ci riesci feniceres@gmail.com

      Replica
  55. Anonymous

    Una delusione d’amore? Mi viene da ridere, allora che ne dici di tutti quegli uomini e sono tantissimi che in italia vengono in continuazione rifiutati e allontanati in malo modo dalle femmine i quali non hanno mai avuto alcuna relazione sentimentale per tutta la vita? Oggi le femmine in italia in un maschio guardano solo l’aspetto fisico ed il portafoglio, da almeno 30 anni non fanno altro che seminare solitudine e frustrazione tra gli uomini con tutte le conseguenze sociali che sono sotto gli occhi di tutti. Quando parliamo di solitudine in italia parliamo di solitudine maschile perché le femmine raramente vivono una condizione di solitudine affettiva/sessuale forzata ce ne sono veramente pochissime e io non le ho mai conosciute… il problema è tutto maschile tra i miei amici 50 enni solo pochi si sono accoppiati gli altri sono rimasti soli compreso io le femmine in Italia si sono montate la testa pretendono tutte e non sanno più far innamorare nessuno…

    Replica
    1. Anonymous

      Ciao, una delusino d’ amore è sempre una delusione d’ amore, non c entra l’ età o altro, dipende l’ intensità con cui si ama e con cui si è amato. Io ho solo 26 anni, certo so che ci sono 50 enni soli, ma l’ amore esiste per tutti. Io faccio mea culpa, ho preso questo bel calcio nel sedere ma invece di piangermi addosso e dire che tutte le donne mi lascieranno, penso a migliorarmi, arriverà chi guardandomi e conoscendomi vedrà una persona fantastica, e poi mi lascierà lo stesso ahha skerzo. La donna è cambiata da quando ha avuto la sua indipendenza, ed è giusto cosi, non siamo più nel 1800, la donna deve studiare, lavorare e realizzarsi, non devo solo cucinare e lavarci le mutande, per quello c’è la mamma ahhaha ;). Finiamola con questa guerra, i maschi diciamo che le donne sono tutte tro**, e le donne dicono che noi maschi siamo tutti dei traditori schifosi, facciamo tutti, sia maschi che donne un bel mea culpa e un passo indietro, e vedari che l’ amore vincerà su tutto e su tutti. Buona fortuna di vero cuore. Firmato, Stefano.

      Replica
  56. Anonymous

    Ciao Fabio sono Marco,
    è circa un mese che la mia compagna d’avventura mi ha detto BASTA ad una situazione che si protreva da quasi un anno… io giocavo a fare il forte e lei a venirmi dietro… era questa la dinamica del rapporto: poi ad un tratto lei non ne può più e mi molla…ed IO CADO NEL DOLORE PROFONDO. non è la prima volta che soffro, in passato ho avuto un esperienza di 6 anni che sono riuscito a superare adesso…questo non era un fidanzamento vero e proprio ma io sentivo dentro che lo fosse… ORA mi manca troppo… sono pieno di rimpianti tutto quello che potevo fare e non ho fatto… TROPPO! come devo fare ho provato a riconquistarla ma lei non vuole piu…mi sento a pezzi! viviamo in 2 città diverse e mi logora l’idea che adesso lei abbia trovato uno che la corrisponde HO PAURA!!! volevo essere io… ma l’ho fatta scappare e adesso sono solo!!!

    Replica
  57. Anonymous

    Ciao,
    ci siamo lasciati da 5 mesi dopo 10 anni insieme. Avevo 20 anni quando ci siamo messi insieme…
    Da un mese lui sta con un’altra e parlano già di convivenza…lei dormirà nello stesso letto dove 5 mesi fa dormivo io…
    Ho letto di storie molto comuni alla mia… ma vorrei sapere una sola cosa da chi c’è già passato… passerà tutto questo?
    Ale

    Replica
    1. Fabio

      La tua è una storia simile alla mia. La mia ex, dopo 9 anni di fidanzamento, ha conosciuto un altro e dopo un mese che uscivano insieme avevano già combinato il futuro matrimonio…
      Passerà. Ci vorrà tempo ma passerà. Te lo dice uno che ci è già passato. Un abbraccio

      Replica
    2. Anonymous

      Siamo al 26 aprile 2014… due settimane fa ho saputo che hanno deciso di sposarsi… sono passati già diversi mesi… ma io non riesco a dimenticare. Boh… non credo mica tanto che alla storia del “tutto passa”… :-)

      Replica
    1. Fabio

      Ciao, secondo me si è stufata di rincorrerti, visto che non ti vuoi mettere insieme a lei.
      Dille che hai fatto uno sbaglio e che questo distacco ti ha fatto capire realmente ciò che provi per lei. Dille che la vuoi come fidanzata e, se acconsentirà alla tua richiesta, non tenerla più in bilico.

      Replica
  58. Anonymous

    Ciao ragazzi…
    Da poco la mia ex mi ha lasciato e ancora ci penso. Una storia durata 3 anni, ma in modo intenso, vicini di casa, sempre insieme e innamorati più che mai.
    Un giorno dopo tante liti, sia per causa mia che per causa sua, decide di lasciarmi e incomincia a divertirsi con gli amici senza mai domandarsi come io stia.
    Dopo 4 mesi ci rivediamo e riproviamo a star insieme, ma lei mi dice che non è più innamorata e spera che stando bene e felice con me riaffiori in lei il sentimento che ci ha tenuti legati per 3 anni.
    Beh tutto questo non è successo e poco tempo fa senza grandi giri di parole e senza una valida motivazione mi lascia, dicendomi che non mi ama e va via.
    Stavamo bene anche se a volte litigavamo e ha preso questa decisione in 3 ore, dicendo prima che non voleva che ci lasciassimo e dopo 3 ore mi dice tutt’altro.
    Cosa ne pensi? Che dovrei fare?
    Io ancora ci sto molto male, ma se non è più innamorata non posso certo costringerla.
    Grazie e un saluto a tutti da Antonio

    Replica
    1. Fabio

      Ciao Antonio.
      Mettila nei dimenticatoio e inizia una nuova vita. E’ scappata già due volte, con che sicurezza puoi progettare un futuro con una donna cosi? Come l’ha fatto in passato potrebbe rifarlo tra un mese, due mesi.. insomma non hai alcuna certezza, in altre parole meglio prevenire che curare.
      Goditi la vita, conosci gente nuova… e sappi sempre che una minestra fresca è meglio di una riscaldata ;-)

      Replica
    2. Anonymous

      ciao fabio.
      Proprio oggi l’ho rivista e parlando un pò, mi ha detto che non mi ama e che è dispiaciuta.
      E’ già capitato questa cosa che mi hai detto infatti questa è la seconda volta che succede tutto questo.
      La cosa cattiva è che ci vediamo minimo una volta al giorno, abbiamo molti amici in comune, e non riesco a trovare una giusta soluzione.
      So che lei ci tiene, ma non prova più il sentimento che dovrebbe esserci in una coppia.
      Ancora la cosa è fresca ma definitiva e quindi sono un pò spaesato…
      La cosa bella è che scrivo qui, invece che parlare con qualche amico, riesco a dire qui tutto questo, invece che ai miei amici.
      Grazie per la risposta

      Replica
  59. Anonymous

    Ciao Fabio. sono passate 2 settimane e mezzo da quando sono stata lasciata con un messaggio.. per una appena conosciuta! Si può essere più str…i!! Ho pianto per giorni.. Adesso non piango più ma ho tanta amarezza dentro. Era una storia di qualche mese, già interrotta una volta perchè lui non riusciva ( o non voleva) scegliere. Allora lo feci io. Poi lui tornò da me.. Mi ha fatto credere che stavamo costruendo qualcosa.mi ha ingannata oppure inganna continuamente anche sè stesso. Mi sento tanto delusa e presa in giro. Io ci avevo creduto, ma con i giorni ho più chiaro che avevo accettato troppi compromessi, troppe rinunce.. Lui no. Allora ho deciso di riprendermi la mia vita. Lo so che ci vorrà del tempo e non so quanto. Ma voglio riuscirci. Non merita il mio amore e non vale niente. Non è facile ma ci sto provando con tutta me stessa, così come l’ho amato. Spero che questo periodo passi presto. Grazie per lo sfogo.

    Replica
    1. Anonymous

      Ciao, se posso darti un consiglio, che poi è quello più banale possibile, riparti da zero e riparti da te stessa.
      Io mi sono sentito perso, poi ho detto tra me e me, ma chi me la fa fare a stare triste e a piangere? Finite le lacrime, mi sono buttato nella corsa, e pensa un pò, mi sto organizzando per partecipare a corse serie ;).
      Dedicati allo sport, alle amiche, allo shopping, a qualunque cosa ti porti allegria ;). Se vuoi leggere la mia storia, basta salire qualche commento più su, siamo tutti sulla stessa barca, e tutti ce la faremo e ne usciremo donne e uomini migliori. In bocca a lupo per tutto, Stefano !!!

      Replica
  60. Anonymous

    Grazie Stefano. Ho letto anche la tua storia, bella la tua capacita` di reazione. Si, credo anch’io che ce la faremo! Spero solo il piu`presto possibile. La vita e`troppo preziosa ed e`vero che tutte le esperienze servono.. Ma vorrei gia`esserne fuori. So che ci vuole tempo e ognuno ha il suo.. Ma non vedo l’ora! Ciao!

    Replica
    1. Anonymous

      Tutti mi dicono la stessa risposta: ci vuole tempo ed amore per se stessi. Per fortuna ho ritrovato l amore per me stesso, per il tempo la cosa è soggettiva. A volte penso al panta rei, prima o poi passa tutto. Se una fine di una storia serve per migliorarci, da una parte allora ben venga. Fa male, ma è la verità. Ci sn dei momenti in cui devi farcela da solo, cn quella forza interiore che tutti abbiamo, solo che non riusciamo a toglierla fuori. Vedrai che piano piano troverai anche tu questa forza di reagire, e ne uscirai da vincitrice :). Forza e coraggio

      Replica
    2. Anonymous

      a volte non so cosa voglio dalla vita pensi cavolo però quella persona potrebbe fare per me ma alla fine provi dell’indifferenza quindi solo semplice affetto poi una mattina ti svegli e pensi..oggi sarebbe stato il nostro anniversario:( S.

      Replica
  61. Anonymous

    Vi scrivo per chiedervi se qualcuno di voi pensi che la depressione in una donna possa far disinnamorare ciò che prova per il suo uomo. Siamo stati insieme per 2 anni e la freddezza nel dirmi che stava male per la depressione e per problemi con se stessa mi ha gelato. Da giorni non la sto cercando, ma non so se sia la soluzione giusta per me. Che fare?

    Replica
    1. Anonymous

      Quanto prima le chiederò un confronto diretto sperando di farle capire quanto ancora sia grande il mio amore nei suoi confronti. Grazie Fabio

      Replica
    2. Lapo

      Lasciala stare. Ascolta me, non sempre quello che sembra vero lo è. Se una donna tiene a te, neppure con il lanciafiamme la fermi e non è per esser superficiale. Inoltre se l’amore c’è vedrai che viene lei, altrimenti ha altre cose per la testa come potrebbero esser dei problemi con sé stessa o più comunemente altre mire. Magari stasera o un’altra sera ti racconto la mia esperienza e ti assicuro a quasi 2,5 anni non mi è ancora del tutto passata, ma purtroppo ho delle criticità oggettive, legate a una disabilità che assieme alla mia propensione ad amare profondamente (che solo dopo almeno un anno di rapporto esce) ancora oggi mi fa vedere tutto incredibile. E’ vero però che oggi ho un equilibrio, un dolore controllato.

      Replica
  62. Anonymous

    ciao anonimo, mi chiamo silvia, ho 25 anni , la mia storia è finita da circa 2 mesi… ed è finita mentre io ho avuto una crisi depressiva… credo la mia prima…. purtroppo in famiglia ho storie di depressione…e tra i due fratelli il fardello è toccato a me.. quella con la testolina più delicata sono io, am meglio così sono felice che mio fratello non sia menoso come me…
    CMq…quantgo ho tanti problemi… vado a massa… e questa volta ci sono andata per benino… ho fatto una settimana senza toccare cibo… senza dormire… e ci ho messo circa 1 mese per ricominciare a vivere “””””normalmente””” i problmei di cui ti parlavo sopra… sono l’università… i cambiamenti ( mio fratello si è sposato) e il silenzio, la mancanza di iniziativa del mio ragazzo, la mancanza di cominicazione…. quando gli ho parlato di questo problema… in mezzo alle crisi… lui ha preso e se ne è ANDATO!!!
    lasciandomi nella merda fino al collo… ringrazio il cielo di avere accanto dei genitori meravigliosi…
    e cmq la depressione è orribile… è qualcosa di inspiegabile e distruttivo… che ti porta ad allontanare tutti.. anche se non lo vorresti…
    so che è difficile starle vicino…ma ora più che mai ha bisogno di te!!!

    un abbraccio Silvia

    Replica
    1. Anonymous

      Cara Silvia riconosco esattamente nelle tue parole il suo comportamento…Da circa 10 anni lei va dallo psicologo e la nostra relazione sembrava aver posto un freno ai suoi problemi. Giorni fa mi ha dichiarato che purtroppo non era colpa mia ma la non riusciva ad andare avnti come prima. La convivenza con me è stata un danno per lei in quanto le ha fatto perdere la sua vera identità dedicandosi a me…
      Ho provato a mandarle msg di conforto e di vicinanza in questa sua fase delicata, ma la risposta è stata sempre ti prego per ora lasciami in pace! ogni giorno ogni minuto della giornata ho la sua immagine stampata davanti. Vorrei cercarla e starle vicino se solo me ne dasse la possibilità.
      Ciao Alessandro

      Replica
    2. Anonymous

      io per ora niente psicologo.. cerco davvero di mettercela tutta per lottare contro la mia testa… e a volte è davvero difficile…
      se a lei come me, i cambiamenti spaventano… capisco perchè al convivenza possa mandare in crisi… :( :(
      però di solito a me , dedicarmi a qualcun’altro mi aiuta… ma anche l’altra persona deve aiutarmi a tenermi lontana dal mio cervello… ma non è facile.. e non tutti ci riescono.. e il mio ex è rientrato nella categoria… di quelli che se la svignano:(
      però questo è quello che serve a me.. non so come si sente la tua ragazza.. spero solo non stia usando questo come scusa per allontanarti.. ma quello solo tu lo puoi sapere…
      ti sono immensamente vicina.
      Silvia

      Replica
    3. Anonymous

      Forza Silvia, qui tutti ti siamo vicini, anche se solo virtualmente :). Se posso darti un consiglio, dedicati alle tua passioni, io ho riscoperto l’ amore per l’ atletica, che servirebbe anche a te come anti depressivo, si rilasciano endorfine che mettono il buon umore :D. Devi farcela da sola, lo so che è difficile, inizia a scalare la montagna piano piano, e quando sarai in cima, l’ incubo sara finito. In bocca a lupo, Stefano.

      Replica
  63. Anonymous

    Grazie Silvia forse in questi giorni così turbolenti non so bene cosa sia meglio per me. Non ho la lucidità per pensare se sia una scusa o meno. Appena avrò realizzato il tutto valuterò sperando di incontrarla e parlandoci faccia a faccia. Alessandro

    Replica
  64. Anonymous

    ciao silvia so cosa vuol dire ritrovarsicon un ragazzo di fianco che nel momento del bisoogno sparisce senza un dialogo senza comprensione preso dalla vigliccheria ha lasciato anche me nella merda…é passato un bel po di tempo cerco di sopravvivere e di voltare pagina una volta x tutte tu circondati di persone che ti vogliono realmente bene prenditi cura di te e vedrai una volta che ti sei rialzata troverai la persona giusta che ti ama davvero anche con le tue fragilità fatti coraggio ti abbraccio:) S.

    Replica
  65. Anonymous

    Ciao ragazzi! ho 23 anni e sono stato lasciato dalla mia ragazza dopo quasi 8 anni. Io ho scoperto che ad aprile si sentiva con un ragazzo, perchè aveva bisogno di ”attenzioni” che io non le davo (cosa NON vera). decidiamo di riprovarci, anche se lei mi disse che comunque ”non sarebbe stato mai stato come prima”. In realtà, i mesi successivi sono stati anche MEGLIO di come era prima. Ma due settimane fà ho scoperto che si sentiva ancora con questo ragazzo. mi è crollato il mondo addosso… La mia fiducia TRADITA così…
    Lei mi ha lasciato una settimana fà, dopo una pausa di una settimana dicendomi che ”mi sei mancato, ma non quanto pensassi; in realtà non dovevo scegliere tra te ed un altro; me ne pentirò per tutta la vita; mi sono laureata adesso e non sò cosa fare”, a mio avviso tutte frasi di circostanza.
    Quindi mi ha lasciato senza un vero e proprio motivo!
    Io sono convinto che è stato un bene perderla, che nel caso in cui fossimo tornati insieme non sarebbe mai stato come prima (crolla la fiducia, crolla tutto).
    Ma in questo momento le vorrei comunque stare vicino, confortarla, darle una mano. Perchè è la persona più insicura al mondo ed io, ovviamente, ancora la amo da morire.
    Vorrei sentirla, ma sò che è sbagliato.
    Ed io ancora spero che lei possa tornare da me anche se sò che è finita.
    Non sò come comportarmi… io davanti a lei ho dimostrato completa INDIFFERENZA, ma in realtà non è così…
    Chiamarla o guardarla adesso sarebbe un bene o un male per me?

    Replica
    1. Fabio

      Ti sembra una giustificazione sensata il fatto di sentirsi con un altro ragazzo perché tu non lei dai attenzioni e lui si?
      Ma non poteva parlarne prima con te?
      Non trovo giusto questo suo comportamento… Io la lascerei perdere definitivamente.

      Replica
  66. Anonymous

    ciao mi chiamo fabio, conoscevo questa ragazza gia’ prima di uscirci, sapevo che aveva avuto due grosse delusioni, l’ultima veramente grossa, durata 5 anni, con lui addirittura che gli ha fatto danni economici tuttora da rimediare. sono passati nove mesi da quando si e’ lasciata e lei era andata addirittura in anoressia poi piano piano si e’ ripresa ed e’ ripartita.detto questo lei ha fatto di tutto per uscire con me, i primi dieci giorni siamo stai da dio lei mi cercava, ha detto hai suoi amici e anche a sua madre che aveva trovato una persona con cui parlare di tutto, che la coccolava come piace a lei, insomma un a persona con cui poter provare a ripartire, e questo anche io. poi sono riusciti fuori problemi con il suo ex appunto economici, non e’ sicura sul lavoro, ed altri problemi, e da un giorno ad un altro si e’ chiusa, vedevo che hai mess mi rispondeva piu’ fredda, pero’ mi cercava anche solo per vedermi, ogni tanto mi scriveva che le mancavo, pero’ sempre molto chiusa e non come prima. io invece andavo a mille mi, piace e non avevo paura a dirglielo. gli ultimi giorni, cioe’ ieri gli ho fatto una domanda, e lei mi ha scritto in agitazione completa( si vedeva da quello che scriveva e dal finale) che gli piaccio da morire che ci tiene a me, che non puo’ fare a meno di cercarmi ecc…ma non vuol sentire parlare di amore, futuro, innamorarsi, e che ha una paura da morire in tutto quello che riguarda l’amore. io gli ho detto che mi piace da morire e che so’ quanto ha sofferto e che la capisco, e che spero’ esca da questa situazione, ma che non ce la fo’ a fare le cose a mezzo, forse con una che non mi interessa si, ma con lei no, e gli ho detto di sospendere. ieri ci siamo rivisti solito gioco di sguardi, insomma si vede che ci attraiamo, sono stato con lei ed i suioi amici che conosco anchio, lei in dei momenti mi metteva la testa sulla spalla, e siamo ad oggi.la mia domanda e’, cosa devo fare con lei, come mi devo comportare con una persona che gli piaci, ma che ha una paura da morire di rinnamorarsi? a me piace molto, e prima di perderla voglio provarle tutte.grazie anticipatamente

    Replica
  67. Anonymous

    ora lei forse nel suo messaggio mi chiedeva di continuare, e non so’ se ho fatto bene a dirgli di sospendere, non lo so’, vi giuro che sono totalmente in confusione, ma voglio in tutti i modi farla ripartire e farla felice, ci tengo troppo a lei.

    Replica
  68. Anonymous

    lei sa’di avere davanti un uomo che la attrae fisicamente, caratterilmente, ecc…, ma ha una paura di quelle enormi, al solo pensiero di riinnamorarsi

    Replica
  69. Anonymous

    e se dopo quello che le ho detto, vedo che e’ diventata piu’ fredda con me, che devo fare, devo dirgli che ho fatto una cazzata e voglio starle vicino?

    Replica
    1. Fabio

      Non metterle in testa l’idea che hai fatto una cazzata. Dille solo che le vuoi bene e che vorresti starle accanto, portala con te, falla divertire, falla ridere, falla star bene e per ora non pensare ad un fidanzamento. Quello arriverà da sé…

      Replica
  70. Anonymous

    QUESTO E’ IL MESSAGGIO CHE LE HO MANDATO.
    sarah questa volta sono io che ti dico che mi manchi, e ti chiedo un altra possibilita’, di poterti vedere, ridere con te, poterti baciare, poterti abbracciare, poter parlare con te,e non me ne frega nulla di cosa sara domani,perche’ a me manchi ora nel presente!!! ciao cucciola

    Replica
  71. Anonymous

    LEI MI HA MANDATO QUESTO MESS
    Ciao fabio, scusa ma non me la sento… Nn ho la testa, sò che é brutto fabio ma purtroppo nn me la sento…
    Perdonami.
    ED IO GLI HO RISPOSTO
    non ti preoccupare, capisco, pero’ te lo dovevo dire….io ci sono…

    Replica
  72. Anonymous

    so’ che l’attrazione c’e’, e so’ anche che sta’ male davvero, spero solo che capisca e che torni piu’ positiva’, e che abbia voglia di tornare da me

    Replica
    1. Fabio

      Lasciala tranquilla. Mandale un ultimo sms, dille che le vuoi bene e che vorresti vederla sempre sorridere. Dille che ci sei per qualunque cosa e che se ha bisogno sa come trovarti.
      Poi allontanati da lei e non cercarla per un po’. Lascia che percepisca la tua mancanza… mi raccomando cerca di resistere dal chiamarla o scriverle… in questo modo potrebbe tornare lei da te, e quando succederà… senza troppe parole, la abbraccerai e la bacerai nuovamente.

      Replica
  73. Anonymous

    ieri mi ha mandato un mess, dicendomi se ero a lavoro o andavo all’aperitivo dove di solito usciamo tutti, quando sono li con gli altri, se sto’ per andare via mi chiede( che fai vai via subito) mi cerca vedo che gli fa’ piacere che sia li, ma non mi dice altro. come mai fa’ cosi, lei lo sa’ cosa provo per lei e tutto il resto, non puo’ pensare ad un rapporto di amicizia, senno’ non ci siamo propio!!! secondo te come mai fa’ cosi?

    Replica
  74. Anonymous

    non e’ di amicizia secondo me,perche’ ci siamo visti una volta,anche ieri mi manda un mess, perche’ gli avevo detto che andavo dove era lei e poi non sono andato, dopo una conversazione tranquilla, lei di punto in bianco mi chiede se e’ tutto ok, dicendomi che sono taciturno, cosa che non era vero, poi di punto in bianco mi chiede come si deve comportare, allora poi la cosa degenra un po’, ma con i mess non riesci mai ad esprimere certe cose, e lei si agita dicendomi che gli sembra che la saluti a malapena, e che lei ci sta’ male, ed io gli dico che non posso essere suo amico perche’ non ci riesco, e se era quello che paensava sbagliava, come paragone gli ho portato l’esempio dei suoi flirt, che con un amico ne puo’ parlare con me no, e lei si e’ arrabbiata di brutto perche’ non ha nessun flirt, e che se e’ quello che avevo capito ero di fori, poi si e’ calmata e mi ha detto che ha capito che non deve piu’ guardare il cell e cercarmi, e che se era cambiato qualcosa nei suoi confronti lei agiva di conseguenza. ma non e’ cosi! allora poi mi ha detto che forse dobbiamo parlare di persona e non dietro un pc. io non penso che lei voglia amicizia, in questo momento non e’ in grado di darmi amore, pero’ non vuole perdermi, mi sa’ che sia una situazione complicata, e che se non esce spicologicamente dalla vecchia storia non riuscira a lasciarsi andare.

    Replica
    1. Fabio

      Scusa ma continuo a non capire… se vi vedete e vi comportate da amici, il rapporto sta diventando amicizia. Se vi vedete, vi baciate e fate sesso allora è un’altra cosa.

      Replica
  75. Anonymous

    non lo so’ nemmeno io, ma credo vivamente che non voglia perdermi, ma che ancora non sia uscita dal suo problema, e cerchi con i mess. e nel venire a salutarmi e a fare due chiacchere di non perdermi, io continuo a essere un po’ distante e non la cerco, e vediamo come prosegue. comunque mi ha detto che vuole parlare con me, che deve capire se a me e’ cambiato qualcosa, cosi si comportera di conseguenza, e quando la saluto un po’ freddo lei ci sta male. e’ qui che non capisco!

    Replica
  76. Nunzio

    Salve a tutti, bellissimi iconsigli ma…
    c’è un ma…
    Ho lasciato io la mia compagna, l’ho lasciata perchè è una testimone di geova ed io non riuscivo più a sopportare nienmte, non so se avete mai avuto a che fare con un tdg ma non si vive più,
    l’ho lasciata perchè quando ci siamo messi insieme due anni fa me l’ha tenuto nascosto e dopo un anno mi voleva dapprima coinvolgere e poi ha iniziato a pretendere.
    il problema è che la amo e l’amerò per sempre
    e questo amore non lo voglio scordare
    provo in tutti i modi a stare bene e a fatica ci risco
    ma il poroblema è che mi torna sempre in mente
    perchè io ho dato tutto per lei
    non voglio essere la ruota di scorta,
    non voglio essere il secondo dopo sto cazzo di geova
    grazie e salute a tutti

    Replica
  77. Anonima30

    Ciao Fabio io sto vivendo una situazione particolare sono insieme da 9 anni con una ragazza da luglio ad oggi l’ho vista cambiata, strana abbiamo parlato e mi ha detto che ha perso l’entusiasmo ed è scostante ho provato ad allontanarmi ma lei mi cerca dice che mi ama da morire e nn riesce a stare senza me di riprovare a ricominciare un po’ per volta io nn mi fido nel senso che con il suo distacco ho pensato subito che avesse qualcun’altro ma nn ho nulla di certo cosa mi consigli? Come mi devo comportare?

    Replica
    1. Fabio

      Ciao, non è assolutamente detto che abbia un altro…secondo me è un po’ stanca di come sta evolvendo la vostra relazione.
      Vivete insieme bei momenti, rendete i vostri incontri vivi, originali e pieni di novità e allontanate la monotonia e la noia.

      Replica
  78. Anonymous

    Grazie Fabio, cercherò di seguire il tuo consiglio anche se sarà molto difficile…
    Perché la sento così distaccata…
    Ti terrò aggiornato

    Replica
  79. Anonymous

    Ciao Fabio, come promesso eccomi qui ad aggiornarti, ieri dopo una settimana che non vedevo la mia fidanzata ci siamo riviste, la sentivo così distaccata sai mi aspettavo uno di quei abbracci tipo via col vento e invece si è seduta sul letto e mi ha detto: “come mi vedi”? io le ho risposto normale anche se non era vero, poi abbiamo parlato un po’ e non so per che cosa, è uscita la frase che se ci lasciavamo per me era una disgrazia ovviamente senza pensare al vero significato della frase, lei subito mi ha corretto dicendomi che le disgrazie son ben altre cose, giusto ma la sua affermazione mi ha ferita, poi avevo riappeso le nostre foto e lei mi ha fatto capire che stavano bene ma solo perché le pareti non erano più spoglie e non per il significato vero e profondo delle foto… In più oggi è venerdì e sapendo che sono a casa sola lei preferisce andare agli allenamenti di calcio ecc.. Inoltre durante il giorno non si fa mai sentire con una telefonata oppure con una mail roba che tempo fa era nella nostra quotidianità… Sono distrutta dal dolore per il suo comportamento e io sinceramente non so che fare purtroppo non ho la forza di lasciarla.. Mi sento sola e abbandonata a me stessa…

    Replica
    1. Fabio

      Ciao,
      Ho paura che si sia stancata del rapporto.
      Proponile qualche bella cosa da fare insieme per rinvigorire il rapporto come una vacanza insieme, un viaggio, una serata particolare.. c’è qualcosa che a lei piace particolarmente che potete condividere insieme?
      E poi nel frattempo cura anche la vostra vita sessuale facendola impazzire di piacere… giocando su vari fronti potrai aumentare le probabilità di vederla sempre al tuo fianco.

      Replica
  80. Anonymous

    Ciao Febio! Grazie per la risposta tempestiva e per la tua gentilezza ma un paio di settimane fa l’ho stupita portandola in una SPA siamo state benissimo ma poi tutto è tornato come prima io con i miei sospetti e lei assente e sempre più strana e distaccata.. :-(

    Replica
  81. -A.

    Ciao…ti scrivo per sfogarmi dalla “triste” situazione in cui mi trovo.
    Mi sono messa insieme ad A. a 16 anni, quando lui ne aveva il doppio. Tra alti e bassi, i 200 km di distanza, ed i vari litigi, siamo stati insieme due anni.
    Mi aveva subito trasmesso un senso di fiducia e sincerità che ancora adesso, anche se in quantità minori, provo. I nostri litigi erano causati perlopiù dal fatto che io fossi ancora immatura, e che certi miei comportamenti (derivanti da un “abbandono affettivo” vissuto nell’infanzia) erano sbagliati. Io ho sempre avuto paura di mostrare la vera me, di esprimere le mie idee o i miei pensieri, per la paura di venire derisa o giudicata, ma era ciò che lui pretendeva. Ho iniziato a farlo, ma non andava bene perchè il mio ego era troppo grande. Mi facevo sopraffare dalle emozioni negative, non avevo degli obiettivi nella vita, etc…
    Insomma, durante questi due anni ci siamo lasciati svariate volte, con conseguente indifferenza sua e mia sofferenza. Lui è un uomo sincero, onesto, affidabile, schietto, e non ho mai dubitato di lui da questi punti di vista.
    Il problema però è che nei litigi esagerava sempre con le parolacce e gli insulti, io stavo male e lui girava il dito nella piaga per “mettermi alla prova”. Ho seppellito il mio orgoglio e la mia dignità per lui, accettando tutto ciò che mi diceva anche gli insulti pesanti. Lui voleva, praticamente, essere il mio maestro di vita, ed io non dovevo fare altro che dargli ragione su tutto, e poi dimostrare di avere capito cosa voleva.
    Mia madre (mio padre ci ha lasciate quando ero piccolissima) si era accorta di questa situazione già da tempo, e nonostante io non abbia mai avuto un rapporto molto complice con lei, ha iniziato a fare di tutto per farmelo dimenticare, proponendomi varie attività a cui io tenevo, che purtroppo non potevamo permetterci. Tutto questo per farmi stare meglio. E cercava anche di farmi capire che non era giusto, che non dovevo farmi trattare così da lui, semplicemente tagliare tutti i ponti.

    E le ho sempre dato ragione, infatti pochi giorni dopo ogni separazione stavo già meglio.
    Ma lui tornava sempre, facendo finta che non sia successo nulla, non mi abbia insultata, facendo l’amicone…e io scema ci cascavo ogni volta, ovviamente il suo scopo era tornare insieme.

    Questo è successo anche dalla metà di settembre fino ad oggi.
    Un giorno mi dice che non vuole più sentirmi e mi insulta, l’altro mi parla normalmente.
    Ho cercato di distaccarmi da lui, eliminarlo completamente dalla mia vita, ma mi sento troppo in colpa…ed ho sempre la speranza che lui torni da me. Eppure so che non cambierà nulla. Io sto cambiando, sto crescendo, e non come vuole lui, mentre invece lui rimane sempre lo stesso.
    Quando mi contatta, non riesco a non rispondere, primo perchè c’è sia la riluttanza contrapposta all’entusiasmo di sentirlo che mi fanno provare di nuovo emozioni nei suoi confronti, e secondo, non vorrei mai farlo rimanere male.

    Quello che lui continua a volere è che io faccia quello che conviene a me, ma quando lo faccio, non va bene.

    Mi lascia, mi ricontatta da amico, e poi mi lascia, sapendo di farmi stare male e girando il dito nella piaga…
    Non ce la faccio nè a mettere fine a tutta questa storia, nè a rimettermi insieme a lui facendo quello che lui mi chiede, perchè so che andrebbe a finire di nuovo male.

    Ma avevamo progettato un futuro insieme, ed ora ci sto male, perchè oltre ad avere il cuore che mi dice una cosa e il cervello un’altra, vado a giorni alterni…a volte riesco ad allontanare la negatività ed essere serena, ma ci sono certi giorni in cui non farei atro che piangere. Odio distruggermi così.

    Ora sto inziando a fare delle attività che mi rendano più serena, ma non ho molti amici e quei pochi che ho sono sempre occupati.

    Non so più come comportarmi, ho anche l’autostima sotto i piedi….
    Pardon per lo sfogo :(

    Replica
    1. Fabio

      Ciao.
      Una storia così è logorante per il tuo benessere.
      Devi trovare la forza per troncare di netto questo tira e molla, che oltre a distruggerti l’autostima ti fa vivere male ogni giorno della tua vita.
      Non hai altra scelta che dimenticare una persona che vuole manipolarti, farti ragionare come lui e non lasciarti manifestare il tuo IO.
      Devi farti dei nuovi amici per uscire con loro… amici che ti fanno sorridere, che ti fanno sentire bene…. insomma che ti aiutino a dimenticare questa persona.
      Usa le chat… i forum, i blog… usa facebook per ritrovare vecchie amicizie… iscriviti in palestra, in corsi dove puoi conoscere molta gente in base a ciò che ti piace fare.
      Tu di dove sei?

      Replica
    2. -A.

      Hai ragione, l’ho eliminato da qualsiasi piattaforma in cui ci potremmo sentire, tranne un forum dove purtroppo siamo entrambi moderatori. Il forum è di un amico che abbiamo in comune, quindi nè io nè lui potremmo abbandonare quel ruolo.
      Ed in quel forum si diverte a provocarmi, stuzzicarmi, per farmi capire il suo punto di vista, ma specialmente per tormentarmi.
      A volte reagisco e faccio anche io una cosa simile, d’ora in poi cercherò di ignorarlo…la miglior arma è l’indifferenza :)
      Abbiamo ancora alcune faccende in sospeso che devono essere concluse, come impegni in comune, etc… e si approfitta anche di questo.
      Cercherò di conoscere persone nuove tramite internet, della mia zona stavolta :))
      Mi ero iscritta a meetic, ed avevo conosciuto un ragazzo abbastanza simpatico, non molto lontano da dove abito io.
      Purtroppo però mi sento quasi in colpa a conoscere ragazzi nuovi, perchè tradirei qualcosa, che non so cosa sia. Inoltre, non vedo molto di buon occhio questi siti.
      Vorrei liberarmi del passato.

      Cercherò di seguire i tuoi consigli, ti ringrazio :)
      Io sono di vicenza, veneto.

      Replica
    3. Fabio

      Prova anche facebook per le amicizie o badoo (qui trovi un po’ di tutto in tutti i sensi ;-))… ma soprattutto cerca di conoscere gente nel mondo reale!

      Replica
  82. Anonymous

    Ciao Fabio ho provato a fare come mi hai consigliato di stupirla ma lei mi ha detto non mi conosci proprio ora sto vivendo un periodo così quello che vuoi io ora non te lo posso dare ormai il l’alchimia che ci teneva legate è svanito.. Lei quando è con me sembrerebbe dolce poi quando nn ci vediamo nn si fa viva è ormai da 6 mesi che va avanti sta storia.. Come fa a dirmi di amarmi alla follia poi nn si fa sentire è assente.. Nn la riconosco più e penso seriamente che abbia qualcun altro.. C’è chi mi ha consigliato di farla pedinare ma nn mi sembra il caso.. Tu che cosa mi consigli sono così abbattuta e frustrata…

    Replica
  83. Anonymous

    Mi ha corteggiato per mesi ed io, visto che è una situazione complicata, la evitavo …ma i primi d’agosto ho ceduto. X lei ho lasciato la casa dove vivevo e sempre x lei ho litigato con il mio vecchio coinquilino. Credevo fosse una ragazza troppo bella e troppo speciale per lasciarmela scappare, dopo un mese avverto un allontanamento da parte sua e lei mi fa anche discorsi strani come “forse nn sono pronta” o “in questo momento nn voglio sentirmi fidanzata”, poi ci ripensa e continuiamo la nostra storia. Io però nn ci vedo chiaro e sabato scorso dopo che mi evita per 2 sere e dopo che mi rendo conto che il regalo che le avevo fatto per il compleanno una settimana prima era ancora a casa mia decido di andare a parlarle per lasciarla e vedere che reazione ha… Nessuna. Non scende neanche di casa, perchè in pigiama, e mi costringe a dirle tutto per telefono. Le lascio il regalo sotto casa e vado via, da quel momento neanche un messaggio o una chiamata scomparsa, io invece devo combattere con me stesso per non chiamarla o vederla. E’ durata poco lo so ma la ferita è grande perchè grandi erano le aspettative

    Replica
    1. Anonymous

      nn so se mi sono autosuicidato o se la mia è stata una decisino avventata. l’holasciata senza preavviso volevo una reazione. come hai scritto nell’articolo sto provando a scomparire ma lei niente da 6 gg. Sto perdendo tempo?

      Replica
  84. Anonymous

    Ciao Fabio, allora abbiamo passato un bel week end ma c’era sempre qualcosa che mancava lei ha confermato che è cambiata.. Quindi ieri sera dopo averci pensato le ho detto che per un po’ non ci dobbiamo sentire ne vedere.. Lei mi ha detto ma sei sicura? E quando ci sentiamo? Poi mi ha detto che lei non è stata con me per abitudine ecc. e alla fine ci siamo salutate, ora mi sento così vuota e mi faccio un sacco di domande del tipo e se era solo un periodo? perché nn ho avuto pazienza di aspettarla lei oggi voleva andare in palestra con me voleva passare anche questo week end per vedere.. Sono così confusa e priva di vita.. Spero di aver fatto la cosa giusta ma conoscendola so che non si farà sentire.. Comunque mi ha detto che penserà..

    Replica
    1. Fabio

      Penserà a cosa? Deve pensare a ciò che vuole…. se vuole stare con te o meno.
      Deve chiarirsi le idee… e smettere di tenerti in bilico con la sua insicurezza.

      Replica
  85. Anonymous

    Ciao a tutti, vorrei raccontare la mia storia. Lui era un collega con cui sono entrata subito in sintonia, ci piacevano le stesse cose, avevamo gli stessi interessi e insomma, sembravamo due gemelli. Per farla breve siamo finiti a letto e di comune accordo doveva essere una storia senza coinvolgimenti. Ma non sempre va tutto come vorremmo. Sarà colpa del periodo schifoso che stavo attraversando, non lo so, lui mi è sempre più vicino, anche quando stavo pensando di farla finita. Lui mi disse di vivere, che avevo il suo affetto e non voleva che facessi una cazzata del genere. prima delle ferie, proprio l’ultimo giorno, lui mi stringe forte e mi dice “ti voglio bene”. Ci vediamo spesso durante l’estate, fino alla fine di luglio, quando io decido che non è il caso di continuare dato che doveva partire e conoscere una tipa conosciuta online (tipa che ha sempre e solo criticato per l’aspetto diciamo, rotondo) ma lui no, insiste a dirmi di aspettare e vedere poi quando torna. Io ovviamente non aspetto, sapendo già che si sarebbe messo con lei. Torniamo a lavoro e io sono fredda e glaciale con lui che, guarda caso, si offende. Dal giorno litighiamo per ogni scemenza, non me ne fa passare una, vuole che “parliamo” normalmente come faccio con gli altri.Per me è come se lui fosse un’altra persona, è diventato freddo e cinico, ogni occasione è buona per attaccarmi, mi dà spesso della “bambina” o della “pazza” se cerco di chiarire e gli dico che sto male per il suo comportamento nei miei confronti. Ha scelto un’altra allora mi chiedo: ma da me che vuole? Gli ho detto di cancellarmi dalla sua vita, da facebook, cancellare tutto, e lui che mi risponde? che non capisce perché dovrebbe, che quando ha voglia di parlare parlerà del lavoro come con gli altri. L’ho cancellato io, alla fine. Ho capito che, forse, lui non è cambiato affatto, che forse la colpa è mia che volevo vederlo in un modo migliore. So solo che ho il cuore a pezzi e sono distrutta. Come può una persona che ti ha salvato quando non vedevi nessuna via d’uscita, una persona che sa tutto di te, che ti ha detto e dimostrato più volte di volerti bene, come può trattarti come se fossi la cosa più schifosa di questo mondo? Come può spezzarti il cuore? Scusate lo sfogo. (ed eventuali errori)

    Replica
    1. Fabio

      Secondo me le ha dato fastidio il fatto che sei diventata fredda con lui… era una storia di sesso e lui l’ha sempre vista solo in questo modo, altrimenti non sarebbe andato a conoscere quella ragazza.

      Replica
    2. Anonymous

      Ok, per lui era solo sesso e basta, ma perché mi deve trattare male? non ha un minimo di senso, tanto meno l’offendersi se, al suo rientro, io son fredda. Non ha nemmeno senso il suo “aspetta, fammi partire, poi vediamo, tanto NON mi ci metto insieme”. Ok, io sarò stata la storia da un paio di mesi di botte e via, ma a lui, in fondo, fa comodo la storia a distanza: non ha problemi di nessun tipo, vedendosi una o due volte l’anno, non litigano. Lui è il classico tipo che vuole evitare i confronti, non partecipa mai alle discussioni ed evita qualsiasi “scontro” o scambio di opinioni. A me lui ha deluso, ma passerà.

      Replica
    3. Fabio

      Ti ha trattata male perché secondo me, come ti ho detto, è rimasto infastidito dal tuo comportamento… lui ha visto in te quasi una scenata di gelosia.
      Avrà pensato “perché è fredda? Solo perché ho incontrato l’altra? Ma mica ci sono insieme, né con una né con l’altra.. che vuole ora da me? Una storia seria???”
      Non so che tipo lui sia, ma sappi che in una storia a distanza tromberà anche meno ;-).. quindi è costretto a frequentare altre donne!
      Però tu eri realmente contenta di questa relazione? Ti bastava? Volevi qualcosa di più?
      Rispondi a queste domande… e poi pensa: ora cosa voglio? Un’altra trombamicizia o una storia seria?

      Replica
  86. Anonymous

    Ciao Fabio, ormai sono passati 5 giorni da quando le ho detto di non sentirci ne vederci e lei non si è fatta più sentire, nemmeno un messaggio niente, non vedo più i suoi accessi in whatApp mi avrà bloccato?, l’unica cosa che ha fatto è quello di aver telefonato a mia madre il giorno dopo per chiederle come stavo e cosa doveva fare, mia madre le ha detto di seguire il suo cuore lei le ha risposto che rispettava la mia decisione e quindi si sarebbe fatta sentire il 28 ottobre in quanto lei voleva una data di scadenza. Poi sempre il giorno dopo della nostra chiamata mi ha mandato tale mail (Eli sono io):
    Eli non sente Francy come vorrebbe sentirla. Come una volta dice.
    Quindi Eli non è soddisfatta del suo attuale rapporto. Francy ammette che è cambiato il suo atteggiamento [ esempio una volta tutto entrava e usciva, esempio del grasso d’anguilla invece ora se Francy litiga con Eli Francy sta malissimo ]. Per Eli sentire queste frasi relative al cambiamento /mancanza d’entusiasmo di Francy costituiscono un blocco.
    Blocco significa che prima vedeva Francy o BIANCA o NERA. Ora per le frasi legate al cambiamento vede/percepisce Francy come GRIGIA. Quindi Eli sente che ha perso il punto di riferimento che per lei era BIANCO. Eli dice di aver perso per questo motivo equilibrio. Per questo Eli vive attualmente di alti e bassi perché vorrebbe Francy come prima. Vorrebbe Francy con la sua stessa progettualità.
    Ad aprile Eli si sentiva un’altra persona [ 24 aprile ] perché era guarita. Per Francy invece il fatto che era guarita era bellissimo ma vedeva questa guarigione come normale. Non capiva il significato che attribuiva Eli a questa importante vittoria.
    Cosa fa soffrire di meno Eli ? Vedere Francy come ora o non vederla ?
    Cosa fa soffrire Francy ? Non vedere Eli/ Sentire che Eli soffre / essere la causa dei disturbi di Eli.
    Francy si sta sforzando di organizzare con Eli, si sentirsi più vicina. Ma Eli nonostante questo ammette di sentire gli sforzi di Francy MA non riesce ancora a sentire/percepire Francy come vorrebbe.
    Francy AMA alla follia Eli.

    Ma come fa a dirmi di amarmi alla follia e poi mi abbandona così.. Non capisco e forse tu riesci ad aiutarmi.
    Vorrei chiamarla non so come comportarmi anche mia madre vorrebbe chiamarla per sapere come sta in quanto dopo 9 anni per lei era come una figlia.
    Spero mi risponderai.
    Grazie ancora di cuore per la pazienza e la disponibilità.

    Replica
    1. Fabio

      A me questa email sembra un quiz di logica!
      Mi pare che stia cercando di entrare nella tua mente, interpretare il tuo modo di essere e trasmetterti dei messaggi nascosti… non è che sta cercando di manipolarti?
      Ha detto che hai un blocco.. quindi trasporta nella tua mente l’idea che tu hai un blocco.
      Ha detto che ora vedi Francy come grigia… quindi trasmette nuovamente l’idea che la causa del suo allontanamento sei tu.
      Ti trasmette l’idea che il tuo modo di essere l’ha fatta allontanare da te, nonostante ti ami immensamente.
      Dille di scrivere in maniera più comprensibile senza farti scervellare con queste email. Anzi, dille chiaramente cosa vorrebbe da te e come secondo lei dovresti comportarti per renderla felice. Fatti dare degli esempi pratici, a me questa email sa di tanto fumo e poco arrosto… è troppo generica e non fa mai riferimento a fatti specifici.

      Replica
  87. Anonymous

    Ciao Fabio, non so se mi risponderai, ma in preda al mio dolore ho cercato forum simili a questo, e sono capitata qui.
    La mia “storia” è iniziata tre anni fa, e finita un mese fa. L’ho lasciato io. Non prendetemi per una stronza, ci sono delle motivazioni.. All’inizio e per buona parte della storia (due anni e mezzo) ho creduto di amarlo davvero, che fosse la persona con la quale avrei voluto passare tutta la mia vita. Lui mi amava e io pure. Non mi accorgevo però che, lentamente,mi stava distruggendo. Nell’uultimo anno ho iniziato ad avere complessi, e comportamenti autolesionistici, ad esempio tagli di lametta sulle braccia, bulimia e violenza fisica contro me stessa. Le mie ferite erano cosi gravi che la mia professoressa di Diritto mi “costrinse” ad avere sedute psicologiche dalla psicologa dell’istituto. Durante queste sedute emergeva sempre più, di quanto lui fosse opprimente, soffocante, ossessivo e possessivo. Non potevo comprarmi maglie colorate o scollate, perché a parer suo mi facevo notare troppo. I jeans nemmeno. D’estate con pantaloni lunghi. La psicologa mi disse una frase che mi colpì profondamente. “Iniziate a mettere maglie più larghe”, ossia ci consigliava di prendere i nostri spazi ciascuno. Ero determinata a farlo, ma tutto cambiò. Lui mi iniziò a spaventare, dicendomi che mi avrebbe rincoglionito andare da uno psicologo, che mi avrebbe fatto il lavaggio del cervello e che mi avrebbe fatto perdere tutti i miei ideali. Cosi smisi la terapia. Essendo una “bella ragazza” a detta di altri, molti ragazzi si avvicinavano a me e mi parlavano, con una qualsiasi scusa. Lui si infuriava, cosi iniziò a darmi della puttana. In conclusione? In conclusione ero a casa sua quel giorno. Parlavamo delle sue esperienze sessuali, che aveva avuto. Parlavamo del fatto che si era fatta sua cugina. Dopo un po’ ero turbata, ed era visibile. Cosi, da un momento all’altro mi viene un attacco di panico. Mi faccio venire a prendere dai miei e torno a casa. Adesso che faccio? Adesso ho capito chi è la causa della mia ansia e del mio dolore. Sono in cura da tre mesi, sto lotrando contro due malattie mentali. Ansia e depressione insieme. Fantastico. Ho lasciato la scuola e gli amici dai quali mi ero allontanata a causa sua. Ho recuperato il rapporto con i miei che avevo perso e mi sto avvicinando più a Dio. Lui invece mi ha minacciato, se non torno da lui si ucciderà. Sto lottando contro me stessa, NON voglio tornare da lui anche se mi manca molto.. Cosa posso fare? Credi che abbia fatto bene?
    Spero in una tua risposta…

    Replica
    1. Fabio

      Si, hai fatto bene.
      Una persona soffocante e possessiva non ti aiuterà mai a ritrovare la felicità.
      Al tuo fianco devi avere un uomo che lasci libero il tuo modo di essere, che non cerchi di soffocarlo o manipolarlo.
      Hai fatto bene a rivolgerti dallo psicologo, spero che lui ti abbia detto di troncare questo rapporto malato, altrimenti cambia psicologo!

      Replica
    2. Anonymous

      Si, l’ha fatto.. Ma mi manca terribilmente. Sono una di quelle ragazze che anche se mi insultava o se mi picchiava non reagiva.. Ho un grandissimo senso di vuoto. A breve dovrei iniziare a lavorare, sto per coltivare l’hobby che tanto amo, cioè fotografia.. Mi sento meglio e sono migliorata.. Ma ho paura che tutto questo non passi mai. Che abbia lasciato un segno indelebile, come le cicatrici sulle braccia. Scusa per lo sfogo..

      Replica
  88. Anonymous

    ciao a tutti..vi scrivo perchè sono stato lasciato,o meglio ci eravamo lasciati di comune accordo perchè stavamo male,però io essendo uomo ho cercato di riprendere il rapporto ma lei non ha voluto.Dice che adesso sta finalmente bene come nn lo era da tempo..quando era con me si sentiva obbligata dal dovermi scrivere e sentire su watt app o nel chiamarmi dopo lavoro…il venerdì sera non voleva mai uscire perchè stanca e adesso esce e sta su watt app fino a tardi…mah…premetto che ci siamo lasciati dopo 6 mesi di convivenza,che ci ha distrutti,lei ribadiva sempre che vole l indipendenza e che con la convivenza si sentiva sposata e controllata e non voleva esserlo…adesso sono 3 settimane che ci siamo lasciati e mi ha ribadito che lei NON MI AMA….mi chiedete se io la amo? rispondo di NO..anzi la odiavo però sapere che adesso può toccarla un altro uomo che non sono io mi fà impazzire…e non l’amo più perchè mi ha sempre trattato malissimo,forse per la sua insofferenza nello stare cn me,ma io gli ho dato tutto e trattata come una principessa…non ho rimpianti ma mille delusioni..

    Replica
  89. Anonymous

    ciao a tutti! ho 24 anni e sono stata lasciata dopo due anni di storia. lui ha conosciuto una ragazza russa in metropolitana e ha preferito lei. questa ragazza abita in russia e adesso lui ha una relazione a distanza. Mi ha lasciata per messaggio..neanche in faccia me lha detto.Credevo nella nostra storia… credevo in lui..mi fidavo di lui.. lui continua a dirmi che adesso è questa la situazione.. che preferisce rischiare di perdermi e che vuole provare questa esperienza. Ho dato tanto per ricevere un calcio nel sedere. è successo dal giorno alla notte. Lui diceva di amarmi..che era fortunato ad avermi incontrato..che nessuna le aveva fatto provare quello che le ho fatto provare io.. mi aveva fatto conoscere tutta la sua famiglia compresa quella nel suo paese ! MI spaventa il fatto di perderlo per sempre! io sono sicura dei sentimenti che provo per lui ma allo stesso tempo penso a quello che mi ha fatto..e non mi sembra giusto che devo essere io quella che soffre. Cerco di andare avanti ma il mio pensiero va sempre a lui! Vorrei tanto capire perché ha fatto questo! secondo voi cosa dovrei fare? grazie

    Replica
    1. Fabio

      Dimenticarlo e vai avanti.
      Ha fatto la sua scelta e deve rispondere lui stesso delle conseguenze del suo gesto.
      Tu non puoi stare li ad aspettarlo e nemmeno essere la sua ruota di scorta.
      Segui i consigli che ho scritto in questo post e dimenticalo.

      Replica
  90. Anonymous

    ciao a tutti. ho 46 anni. è passato un anno da quando l’ho lasciata. dichiarava amore eterno e perfetto ma nei fatti non voleva coinvolgersi. la penso ma preferisco lasciarla nel mondo del passato. talvolta, mi capita di chiedermi come fa a non pensarmi. chissà…ventmax@libero.it, per consigli… grazie

    Replica
  91. Anonymous

    commenti si chiudono a settembre…io x caso leggo ora questo blog e mi accorgo di quante persone come me sono presenti. in breve dopo tre anni insieme lui quest’estate mi ha tradita e lasciata per l’altra…niente di nuovo da quello che leggo. purtroppo dopo meai ancora ci penso sempre..tutti i giorni e nonostante quello che mi ha fatto lo amo ancora. ho seguito quasi utti i passi indicati,palestra cura di me stessa ma niente. unica cosa ho lasciato alle spalle tutti i vecchi amici comuni e sono un po piu sola ma non potevo piu vivere con questo “legame” continuo. Chiedo se mai passera tutto il dolore lo schifo l’amarezza… non ho voglia di conoscerecaltre persone… eppure ne ho avute di possibilita …sono una ragazza carina a dire di tutti. ma ora mi sento orribile e nn riesco ad avvicinarmi a nessuno.. penso sempre a lui… e nessuno mi sembra trasmettermi alcuna emozione. cosa posso fare per uscire da questa spirale do tristezza. grazie a chiunque mi rispondera

    Replica
  92. Anonymous

    Io sto cercando di dimenticare una storia breve ma intensa, con una ragazza che mi è stata, prima di tutto, una buona amica, ma si tratta di una storia a distanza. L’ho conosciuta esattamente 1 anno fa, durante un viaggio nel suo paese di origine, a me lei è piaciuta da subito, non è successo nulla, però è nata una bellissima amicizia. Dopo quel viaggio, ci sentivamo tutti i giorni, ci si confidava su tutto, lei ha pure avuto un lutto in famiglia in primavera, e le sono stato vicino con tutto il cuore. Con i mesi che passavano, crescevano anche i nostri sentimenti, e sembrava che si volesse andare oltre l’amicizia. Ad Ottobre, finalmente ci siamo rivisti, quando lei è venuta a trovarmi. E’ successo di tutto, abbiamo passato dei giorni stupendi insieme, e lei è davvero una ragazza speciale, da tutti i punti di vista. Detto tutto ciò, non me la sento… La distanza fa troppo male, e non penso che questo problema si possa risolvere nel futuro immediato. Quindi, abbiamo deciso entrambi di rimanere amici. Dopo la sua partenza, sono andato a trovare la mia famiglia, poi ho fatto una gita con degli amici, ma poi mi sono ritrovato da solo a casa, e molto, molto confuso. Di conseguenza, mi sono buttato in una storia con una ragazza dalla mia città, con la quale ho avuto un’avventura alcuni mesi fa – una brava ragazza, dal mio stesso gruppo di amici, abbiamo tante cose in comune, molto innamorata di me, ma io non la amo, però sto cercando di far funzionare le cose. Con l’altra, non riesco nemmeno a mantenere l’amicizia, mi viene difficile anche di parlare con lei. Lei ha saputo della mia attuale storia, non ci è rimasta male, o almeno non ha voluto mostrarmelo. Mi ha augurato di essere felice, mi ha detto che capisce la mia scelta, e mi ha detto che spera che la nostra amicizia torni un giorno alla normalità. Io non so nemmeno cosa dirle, non ce la faccio a parlare con lei… Mi sento un vigliacco, da una parte la amo, ma dall’altra parte sono consapevole che la cosa non potrebbe funzionare… :(

    Replica
  93. Anonymous

    Ciao a tutti :)La mia lei mi ha lasciato 3 volte in quest’ultimo anno.
    Siamo stati assieme 3 anni e dopo l’ultimo suo ritorno (lasciato per tre mesi) ho creduto fosse vero amore. Sono passati 6 mesi e mi ha rilasciato rienpendomi di cazzate.
    Sono passati due mesi ed io ancora sto male,mi sento un rifiuto buttato tre volte e non riesco a reagire Ora ho 21 anni e l’unica paura che ho e’ non riuscire mai piu’ a dimenticarla e tornare spensierato e felice come un tempo.

    Replica
  94. Anonymous

    Mi sono ritrovata su questo sito il 28 di agosto, e lasciai un post…
    la mia è la classica storia: dopo 10 anni di fidanzamento, lui molla tutto e dopo due mesi sta già con un’altra!
    Sono passati 5 mesi e oggi sono nuovamente qui: posso dire di star meglio ma… io, al contrario di lui, non ho nessun’altro! Sto cercando di fare di tutto: viaggiare (ho passato Capodanno fuori Italia), uscire (ho conosciuto gente nuova), palestra (mi sono iscritta in piscina), hobby (vado a un corso di inglese), e tra un po’… andrò a vivere da sola.

    Tutto questo mi ha aiutato a star meglio ma non a dimenticare e forse… se lui mi cercasse… sarei anche così imbecille da tornarci… ma una cosa è successa: ho smesso di piangere e di pensarlo 24 ore su 24! :-)

    Non credo di essere ancora pronta per star con qualcun altro… ma credo (anzi ne sono sicura) che al mondo esiste una persona che saprà rendermi più felice di ieri! :-)

    Quindi, siate forti!!

    Un abbraccio a tutti quelli che hanno vissuto o stanno vivendo la fine di un piccolo grande amore!

    A.

    Replica
    1. Sam

      Grazie per il tuo post. Ho salvato la pagina e lo leggo tutti i giorni, mi dai coraggio. Spero che la tua vita vada sempre meglio e ti auguro tanta felicità. Se vuoi, puoi tenerci aggiornati. Mi farebbe tanto piacere.

      Replica
  95. Anonymous

    Qui c’è la mia storia…forse una delle più tristi perchè oltre alla beffa dell’abbandono, la donna che mi ha lasciato mi ha causato la perdita di: famiglia, lavoro e casa dove abitavo.
    Quattro anni fà in forte crisi coniugale (54 anni) conosco con Badoo una donna brasiliana di circa 40 anni, all’inizio parlavamo così per scherzo senza pensare all’incontro, vista la distanza. Lei era una persona abbastanza istruita per il suo paese…in poche parole mi organizzo un viaggio segreto e la vado a trovare a Rio..e nasce l’amore. La mia ex scopre tutto chiede la separazione ed io per disperazione lascio il lavoro approfittando di un’incentivo per la pensione, il sogno è scappare ed andare a vivere da lei. Inizia così una relazione intensa un po qui ed un po a Rio che si conclude con la convivenza ed il mantenimento suo e del figlio. Le circostanze ci costringono al ritorno in Italia, dove riprendo a lavorare. La storia continua così insieme, la nostra unione e tanto perfetta ed il nostro amore così profondo che niente mi fa intuire quello che stà realmente succedendo. Muore il padre di lei e lei ritorna in Brasile…non farà piu’ ritorno, in pochi mesi cambia completamente ed il sogno si trasforma in incubo. Mi lascia !!! dice che non mi ha mai amato veramente e che la sua famiglia viene prima di tutto….mi lascia cosi disperato, il tutto con un singolo messaggio su Facebook. Inutili i miei pianti disperati….è ancora lì ed io qui, quasi morto dal dolore, a vivere in una casa vuota piena delle sue cose.
    Adesso sono passati alcuni giorni ed ancora non ho metabolizzato per niente quello che è successo…vita vuota, casa vuota..senso immenso di solitudine. A peggiorare le cose riesco a leggere alcuni suoi messaggi su FB in cui diceva agli amici che non mi sopportava più e che ero un uomo problematico !! ed io che l’ho mantenuta(i) per tre anni come se fosse mia moglie…sono disperato: ho perso tutto, la mia ex famiglia ed il mio buon vecchio lavoro..ed adesso anche Lei. Mi volevo suicidare…ma ho i genitori vivi e non voglio dargli questo dolore. la prossima tappa forse…uno Psichiatra ? Grazie a tutti !

    Replica
    1. Fabio

      Mi spiace per quello che ti è successo.. ora devi ricominciare tutto da capo, ma non abbatterti.
      Non fare sciocchezze.. puoi rifarti una vita adesso. Gli errori fanno anche crescere quindi… forza e coraggio e in bocca al lupo!

      Replica
  96. Anonymous

    Mai avere a che fare con uomini sposati, mille promesse, bugie, ambiguita’, nn sono innamorati delle mogli, vengono maltrattati, nn hanno piu’ una vita sessuale con loro, sono innamoratissimi di te! Sapete come finisce……tornano con le mogli e tante grazie.Donne aprite gli occhi! Se mi permetto di parlare e perche’ sono stata anch’io una vittima.

    Replica
  97. Anonymous

    Ciao fabio vorrei ank io raccontare la mia storia è avere un tuo parere xò nn so se posso farlo qui visto ke tutti i post sono vekki…

    Replica
  98. Franco81

    Col senno di poi, non avrei cercato di capire, non le avrei lasciato nemmeno un messaggio per chiedere spiegazioni, né una sola telefonata, né un incontro per parlarne… le avrei dato solo indifferenza, perché chi rinnega il tuo amore dopo averti illuso di amarti non merita altro, dare corpo e anima a chi ti ha solo usato, no, non meritava nemmeno un vaffanculo.

    Replica
  99. Anonima

    Questa è la mia storia: un anno fa sono stata lasciata dopo tantissimi anni di fidanzamento. Ho scoperto tutto io, ho scoperto che c’era un’altra persona e mi è stato anche confermato. Ne abbiamo parlato più volte, nonostante fosse quasi scocciato dall’idea di doverlo fare, e dopo un po’ di tempo si è rifatto vivo. Abbiamo iniziato a sentirci, siamo usciti insieme, abbiamo fatto diverse cose insieme per parecchi mesi, tra alti e bassi sembravamo quasi una “coppia” nonostante continuasse a palesare la sua non convinzione, che gli serviva tempo ecc. La quasi totalità degli approcci non venivano da me così come le richieste di uscire. In questi mesi mi ha anche detto delle cose che mi facevano ben sperare, delle belle cose che penso non si possano dire ad una persona di cui non ti importa più nulla. Purtroppo però un paio di mesi fa ha deciso di non volermi più vedere nè farsi più sentire, per non darmi farse speranze a detta sua, perché dice di non riuscire a stare con me, lo ha deciso drasticamente dicendo che non vuole rimediare, che non ha senso parlare perché la sua situazione non è cambiata ed anche questa volta, come all’inizio, sono stata io ad accorgermi di questa sua decisione,di questo cambiamento, altrimenti avrebbe continuato a lasciar andare le cose nel più completo silenzio.
    E’ più di un anno che sono in questa situazione e non riesco a riprendermi, è come se la mia ferita si fosse riaperta e fosse tornata a sanguinare più di prima. Ho provato a chiedere un confronto a tu per tu ma non ha voluto. Ho bisogno di un consiglio per superare questa fase atroce che va avanti già da un anno perché, nonostante tutti questi comportamenti, continuo ancora a soffrire e a sentirne la mancanza. Grazie

    Replica
    1. Fabio (autore) Autore articolo

      Se ho capito bene stai vivendo un tira e molla con quest’uomo da oltre un anno con cui sei stata fidanzata per molti anni, è corretto? Se è così pensa una cosa: stai vivendo una relazione discontinua con un uomo che ti ha pure tradita e che ora continua a farti soffrire, un uomo forse insicuro, forse subdolo, forse incapace a decidere per la sua vita e portarti rispetto… secondo me la strada per superare questa fase è quella di staccarti completamente da lui. Non chiedere confronti ma lascialo perdere!

      Replica
  100. Anonima

    Non è stata una vera e propria relazione però hai centrato la cosa. Lui indeciso e poco convinto fino a quest’ultima decisione. Spesso mi chiedo cosa pensa e perchè questi comportamenti contraddittori ma non so darmi risposta. Il mio problema è proprio che non riesco a distaccarmi perchè il sentimento è ancora vivo e il mio pensiero è sempre lì, come un chiodo fisso…non riesco a dimenticare e questa cosa mi sta logorando piano piano. Sono ancora giovane e mi sono resa conto che non posso andare avanti cosi ma nonostante capisca ciò non ce la faccio

    Replica
  101. Anonima

    Poche purtroppo ma loro hanno la loro vita, i loro compagni e spesso evito perchè ho paura di essere “pesante” con i miei discorsi. A volte mi chiedo se sia normale stare così male…mi sento come se mi soffocasse il peso di questa cosa che mi è successa. Mi chiedo come sia possibile per una persona arrivare ad allontanare,ferire e a trattare male la persona che dicevi di amare e con cui hai trascorso tantissimo tempo. Cerco di pensare anche al male che ho ricevuto ma è come se il ricordo degli anni e delle cose belle trascorse insieme sia più forte di tutto il resto.

    Replica
    1. Fabio (autore) Autore articolo

      Ti pare maturo un uomo che non sa ciò che vuole, incapace a vivere una relazione al 100%? Conosci nuove amiche, iscriviti a qualche corso dove conoscere gente nuova.. insomma, trova qualche modo per allontanare il tuo pensiero da lui!

      Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>